5.9 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Orsoni, Galan e Chisso nella maxiretata per le tangenti del Mose

HomeNotizie Venezia e MestreOrsoni, Galan e Chisso nella maxiretata per le tangenti del Mose
la notizia dopo la pubblicità

maxi-inchiesta Mose Orsoni Galan Chisso

Come un grande paravento dietro il quale avvenivano operazioni illecite per milioni di euro. E’ dietro il Mose che si spostavano soldi in nero e riciclaggi, ed ora i suoi protagonisti sono accusati di corruzione, concussione, riciclaggio, finanziamento illecito.

La maxi inchiesta ha portato all’arresto di 35 persone, tra cui alcuni degli esponenti politici più in vista del veneziano come il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni del Pd (ai domiciliari), l’assessore regionale alle Infrastrutture Renato Chisso di Forza Italia, e la richiesta di arresto per l’ex governatore del Veneto Giancarlo Galan, ora deputato di Forza Italia e accusato di aver ricevuto 200 mila euro dalla ditta Mantovani. La posizione di Galan sarà vagliata quindi da una apposita commissione parlamentare.

Sono stati sequestrati circa 40 milioni di euro tra imbarcazioni, appartamenti e altri beni. Il sindaco Orsoni sarebbe accusato di finanziamento illecito ai partiti per la sua campagna elettorale.

È Claudia Minutillo, l’ex segretaria e braccio destro di Giancarlo Galan, a rivelare i particolari del sistema corruttivo che coinvolgeva anche l’allora presidente del Veneto. Minutillo avrebbe confermato, come si legge nell’ordinanza, la partecipazione di Galan e dell’assessore Renato Chisso.

Giri di denaro per “agevolare il Gruppo Mantovani nella presentazione e nell’iter burocratico relativi ai project financing che le società del gruppo Serenissima Holding presentavano in Regione”. E sempre nell’ordinanza si legge di una sorta di “stipendio” annuo a favore di Giancarlo Galan e Renato Chisso. Per il primo di circa un milione di euro. Meno per Chisso che avrebbe preso tra i 200mila e i 250mila euro, dalla fine degli anni ’90, si legge nell’ordinanza, fino ai primi del 2013.

Fra le contestazioni a Galan ci sarebbe anche il pagamento della ristrutturazione della propria villa di Cinto Euganeo, nel Padovano. Fatture false dove a pagare per la ristrutturazione sarebbe stata la Mantovani: 1.100.000 euro.

Il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni avrebbe invece ricevuto 110mila euro per la sua campagna elettorale del 2010. E’ questa l’accusa nei suoi confronti da parte della procura di Venezia che lo ha portato agli arresti domiciliari.

I nomi coinvolti nell’inchiesta:
Giovanni Artico (ex commissario straordinario per il recupero territoriale e ambientale di Porto Marghera e collaboratore di Renato Chisso), Stefano Boscolo «Bacheto»(anziano titolare della Cooperativa San Martino di Chioggia specializzata nei lavori subacquei), Gianfranco Contadin detto Flavio (direttore tecnico della Nuova Co.ed.mar.),Maria Teresa Brotto (ex Ad della società di ricerca ingegneristica Thetis, e ora nel consorzio Venezia Nuova),Enzo Casarin (capo della segreteria di Chisso, ex sindaco di Martellago), Gino Chiarini, Renato Chisso (Assessore regionale alla mobilità e trasporti), Patrizio Cuccioletta (ex Magistrato alle Acque), Luigi Dal Borgo, Giuseppe Fasiol(vice di Vernizzi a Veneto Strade), Giancarlo Galan (ex governatore del Veneto, ex ministro alla Cultura e attuale deputato), Francesco Giordano, Vincenzo Manganaro,Manuele Marazzi, Giampietro Marchese (Consigliere regionale del Pd), Alessandro Mazzi (vice presidente del consiglio direttivo del Consorzio Venezia Nuova e presidente della Mazzi Scarl e della Grandi Lavori Fincosit),Roberto Meneguzzo, Franco Morbiolo, Luciano Neri, Maria Giovanna Piva (ex Magistrato alle acque), Emilio Spaziante(generale della Guardia di Finanza), Federico Sutto(dipendente Consorzio Venezia Nuova), Stefano Tomarelli(componente consiglio direttivo Consorzio Venezia Nuova e presidente del consiglio del Consorzio ItalVenezia e consigliere della società italiana Condotte d’Acquea Spa),Paolo Venuti.

Ai domiciliari: Lino Brentan, Alessandro Cicero, Corrado Crialese, Nicola Falconi, Vittorio Giuseppone, Dario Lugato, Giorgio Orsoni, Andrea Rismondo, Lia Sartori (europarlamentare per un altro mese), Danilo Turato.

Redazione

[04/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Dottoressa di base No Vax sospesa: paese senza medico

La dott. Dina Sandon è sospesa come medico di base dall'Ulss di Padova privando la comunità di Cervarese Santa Croce della sua assistenza

Venezia in asfissia: mai così tanti turisti a fine ottobre

Venezia verso alle 11 ha chiuso i terminal di Piazzale Roma e Tronchetto ma fermarsi prima per usare i mezzi ha creato altra congestione

Actv, dipendenti, utenti, sindacato: chi ha ragione?

Filt Cgil giudica severamente il sistema dei trasporti, fino a definirlo indecente e vergognoso, l'azienda accusa il sindacato di spacciare fake news...

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

Tornelli a Venezia per gli arrivi: a volte ritornano

Con il turismo che ha ripreso e le folle a Venezia si ripropone il problema del controllo dei flussi. Ritornano i tornelli che non saranno come quelli installati nel 2018 ai piedi dei ponti di Calatrava e degli Scalzi in previsione...

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

“Famiglie Veneziane Rovinate dagli Affitti Turistici”: un sondaggio per conoscersi e un comitato per il sostegno

Tra il serio e il faceto, “Tutta la Città Insieme!” lancia il Comitato FaVeRAT - “Famiglie Veneziane Rovinate dagli Affitti Turistici”. Per aderire, chiede di rispondere ad un sondaggio ed inviare racconti su come si convive con strutture ricettive nel proprio condominio...

Venezia affollata: altri 50mila. Ancora trasporti in difficoltà

"Mamma ma Venezia è sempre così affollata...?". La mamma cerca una risposta che abbia una logica, ma la risposta la possiamo dare noi: "Sì tesoro, praticamente sempre e peggiora di sabato e domenica". La scena viene colta andando verso i Gesuiti tra...

Con l’addio alle Suore Imeldine la mia Salizada San Canciano non esiste più

(Seguito dell'articolo "La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più") L’uscita da scuola. La fine delle lezioni, come l’inizio, era un altro rito. Si correva fuori, in un Campo San Canciano affollato di genitori, cercando con...

Vaporetti Actv Venezia: torna la Linea 2 fino a Lido

Actv implementa più corse: Linea 2 adesso arriva fino a Lido e ci sono corse supplementari 5.1 2 5.2.

“I veneziani DOC non hanno mai fatto niente: mille sigle, associazioni, solo per blaterare…”. Lettere

In risposta alla lettera: "Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Il signor Francesco dimentica che Venezia è il capoluogo ( seppur bistrattato) e, il resto attorno è : centro storico, residenziale, ecc ecc. Spero per i suoi...

Salvate Venezia: i vip contro lo sfruttamento selvaggio che uccide la città

Sotto la spinta di Venetian Heritage, benemerita associazione già intervenuta tante volte generosamente per aiutare la salvaguardia, Mick Jagger, Francis Ford Coppola, James Ivory, Wes Anderson, Tilda Swinton, il direttore del Guggenheim Museum Richard Armstrong, l'artista Anish Kapoor scrivono a politici e amministratori.