0.2 C
Venezia
martedì 30 Novembre 2021

Orario superiori su 5 giorni, Zaccariotto: “Sperimentazione, poi valuteremo assieme”

HomeCittà Metropolitana di VeneziaOrario superiori su 5 giorni, Zaccariotto: "Sperimentazione, poi valuteremo assieme"
la notizia dopo la pubblicità

Orario superiori su 5 giorni Zaccariotto

In relazione all’acceso dibattito circa l’introduzione, con il nuovo anno scolastico, della sperimentazione in alcuni istituti superiori dell’orario didattico su cinque giorni anziché sei, la presidente della Provincia di Venezia Francesca Zaccariotto ha dichiarato: «Cerchiamo di non esagerare con i toni polemici, e di non strumentalizzare la questione. Si tratta di “sperimentazione”, ovvero di un periodo di prova con una proposta di orario articolato in modo diverso che risponde anche alla richiesta di alcuni presidi, di molti studenti e famiglie, alla quale alcune scuole, e non tutte, hanno aderito».

«L’adesione è avvenuta in totale libertà e nel rispetto da parte nostra dell’autonomia degli istituti. Lo abbiamo chiamato progetto sperimentale proprio perché ci siamo dati un arco di tempo per valutarne l’impatto e per raccogliere il gradimento da parte dell’utenza scolastica. Se non dovesse funzionare siamo pronti a tornare indietro rispetto al progetto» prosegue Zaccariotto.

«Se avessimo voluto calarlo dall’alto, come alcuni hanno sostenuto, lo avremmo applicato tout court a tutti i settantadue istituti di nostra competenza, invece la sperimentazione riguarda solo alcune scuole a Mestre, San Donà e Portogruaro. Vanno valutati i risultati sotto molti aspetti e solo attraverso questa sperimentazione si potranno trarre le giuste conclusioni. Il progetto presenta vari elementi positivi sul fronte economico e del minor impatto ambientale, e non è certo stato improvvisato perché è frutto di tre anni di rilevazioni, di analisi dei dati, e di alcuni incontri e contatti con i dirigenti scolastici. Alcuni hanno ritenuto di aderire molto volentieri perché era un’esigenza da tempo avvertita, e li ringrazio per questo; altri invece non hanno raccolto l’opportunità offerta dalla Provincia, ed io rispetto pienamente le loro ragioni. Non c’è alcuna contrapposizione tra noi e gli istituti scolastici come invece si vuole far emergere per forza. Credo, al contrario, che alcuni amministratori la cavalchino non per solide e fondate ragioni di contenuto nel rispetto dei ruoli istituzionali, ma solo per obiettivi politici che vogliono montare un caso usando gli studenti per queste finalità» ha concluso la presidente.

Redazione

30/05/2014

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“Venezia è tutta centro storico, ma vedo gente non residente a passeggio”. Lettere

Emergenza Covid: Ordinanza regionale 151: si può passeggiare solo "al di fuori delle strade, piazze del centro storico della città, delle località turistiche, e delle altre aree solitamente affollate". Venezia tutta centro storico, fatta di strade non certo rurali, è località turistica,...

“Frecce tricolori su Venezia: io non le gradisco e il mio cane ha paura”. Lettere al giornale

Gentile cronista, la prego di pubblicare quanto segue. Le Frecce Tricolori a Venezia oggi (venerdì 28 maggio, ndr) sono passate ripetutamente con sorvoli verosimilmente bassi, tanto che mi tremavano i vetri della casa. Avevo letto che la loro esibizione è domani (sabato 29...

Tornelli a Venezia nel 2022 perché quest’anno è invasione di turisti

Venezia quest'anno sta subendo una vera e propria invasione di turisti, tornati in massa come e più del 2019, per questo dal 2022 arriveranno i "tornelli". La misura è stata annunciata dal sindaco, assieme alla prenotazione e ad una 'app'....

Jesolo: cani in spiaggia, perché in pochi rispettano le regole? Perché nessuno le fa rispettare?

Come ogni anno, decido di trascorrere qualche giorno di vacanza a Jesolo con la mia compagna e il nostro bimbo di un anno e mezzo. Dato che non abbiamo esigenze particolari, andiamo in spiaggia libera, in modo da avere più spazio...

Venezia in asfissia: mai così tanti turisti a fine ottobre

Venezia verso alle 11 ha chiuso i terminal di Piazzale Roma e Tronchetto ma fermarsi prima per usare i mezzi ha creato altra congestione

Actv, dipendenti, utenti, sindacato: chi ha ragione?

Filt Cgil giudica severamente il sistema dei trasporti, fino a definirlo indecente e vergognoso, l'azienda accusa il sindacato di spacciare fake news...

Padova: “Prego biglietti”. Stranieri minori fanno il finimondo: scaraventate a terra due verificatrici

Padova, lunedì poco prima delle sei del pomeriggio autobus di linea in via Venezia. Alla fermata sul "10" salgono i controllori, uomini e donne. Ormai da tempo fare il verificatore nei mezzi pubblici è mestiere "a rischio" quindi i dipendenti di Busitalia...

Chi volontariamente non si vaccina ruba un pezzo di probabilità di evitare la dissoluzione del genere umano. Lettere

Con la propaganda No-Vax io non riesco a discutere né a confrontarmi perché si tratta di un Extramondo *(una specie di Vandea del XXI secolo)* nel quale non riesco neanche a respirare. La Storia non si muove in senso vettoriale ma circolare...

Arrivo a Venezia e subito multato in vaporetto per non aver obliterato, ma non è giusto

"Appena il tempo di sedersi e 2 addetti mi chiedono i biglietti che mostro prontamente. Mi dicono laconicamente che non sono stati validati e siamo in contravvenzione".

Caro capitano Actv ti ringrazio. Lettere al giornale

Caro capitano Actv ti ringrazio. Sono quello che aspettava la corsa del 4.1 al pontile dei Giardini ieri, venerdì mattina alle 7.27. Non è colpa mia se sono una persona anziana. Ho lavorato tutta una vita e adesso ho bisogno di usufruire dei...

A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani

Venezia ospita fra i 23 e i 25 milioni di visitatori all’anno. A questi vanno sommati i "gitanti giornalieri" (con treno e auto) e poi i circa 3 milioni l'anno di cosiddetti «falsi escursionisti» (chi pur visitando la città pernotta...

Commessa veneziana perde 2.900 euro col ‘phishing’ e la banca non risponde: “Colpa sua”

Banca si rifiuta di riaccreditare le somme prelevate indebitamente a una commessa di Venezia, vittima del phishing: “colpa sua”.