20.1 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Ondata di profughi in arrivo in Veneto, corsa all’allestimento dei nuovi centri

HomeNotizie VenetoOndata di profughi in arrivo in Veneto, corsa all'allestimento dei nuovi centri

Ondata di profughi in arrivo in Veneto

Strutture-snodo dove far arrivare inizialmente i profughi per poi trasferirli in ambienti attrezzati per l’accoglienza. E’ questa l’indicazione emersa nella riunione di ieri nella prefettura di Venezia del Tavolo di Coordinamento regionale.
Si parla di tre nuovi “centri” in Veneto, necessari perchè non ci sono più spazi per accogliere i profughi e potrebbero nascere problemi di ordine pubblico. Si chiamano «Centri hub» sono dei campi temporanei in cui i profughi verranno accolti in «tendopoli» in attesa di avere il posto in un “centro di accoglienza”.
Brandine, cucine da campo, e associazioni di volontariato offriranno assistenza per le pratiche burocratiche, le richieste d’asilo, le visite mediche.
La Prefettura di Venezia prevede di attivare al più presto almeno tre centri in grado di ricevere i primi 200 profughi, ma visto l’emergenza è tale per cui potrebbe essere necessario pensare ad 800 trasferimenti in appena due settimane.
Come noto i siti ipotizzati sono ex scuole, ex caserme, stabilimenti dismessi, fuori dai centri abitati, se possibile.
Quelli che ci riguardano da vicino potrebbero essere l’ex scuola di Trivignano, un capannone di Marghera e una caserma di Campalto.
I profughi che arriveranno in Veneto potrebbero superare i mille in qualche settimana ma, come dice il Prefetto Cuttaia, sono numeri alti che non si possono discutere perchè sono decisi dal Ministero.

Redazione

[24/07/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.