19.2 C
Venezia
lunedì 02 Agosto 2021

Oggi alle 18 Andreina Corso presenta il Libro di Roberto Tassan

HomeUncategorizedOggi alle 18 Andreina Corso presenta il Libro di Roberto Tassan

barche mestre feltrinelli

Il Budda, il Tao e L’Analisi Transazionale Alla ricerca del sé
Con un Saggio di Jasmin Diglio.

La ricerca del Sé, il sentirsi percepiti, l’Essere quindi nella necessità di una relazione possibile con se stesso e con gli altri. Il frutto di una buona relazione fa della nostra vita quella vita e non l’altra o un’altra ancora che talvolta pesa, incombe sulla nostra esistenza e che ci spinge alla sfiducia e persino all’oblio.

Il Buddha, Il Tao e l’Analisi Transazionale affronta con coraggio e determinazione di percorrere un territorio incontaminato, invisibile, che offre una vasta panoramica del mondo interiore che ognuno di noi possiede, anche quando non lo esprime. E’ là che vive l’uomo pensante e sensibile, è dentro le pieghe del bisogno relazionale che l’autore indaga la forma dell’Io soggetto e dell’Io altro, dell’altro che non è il sé.

La citazione di Sigmund Freud che Roberto Tassan appronta nella sua ricerca “ La coincidenza dell’Io con l’ideale dell’Io genera sempre una sensazione di trionfo. Il senso di colpa (o di inferiorità) può essere considerato come l’espressione di uno stato di tensione tra l’Io e l’Ideale”.

Svetta, fra le molteplici occasioni di riflessione che il libro offre, il mondo emozionale di cui l’analisi transazionale, il buddismo e il taoismo si occupano, sapendo che è dal nostro codice del “sentire” che si svela il nostro codice comportamentale.
E non può essere che così, se il fine ultimo è e sarà nel tempo di ogni essere umano, la ricerca del sé.

Se la Filosofia Buddista si propone di liberare l’uomo dal dolore attraverso la meditazione, se il Taoismo è l’Uno, il principio del mondo generatore di vita e movimento, l’Analisi Transazionale ha in comune con le precedenti discipline, la ricerca dell’etica e della virtù come mezzo per vivere meglio e per ri-trovare il proprio Sé e per rapportarsi con l’altro.
Tuttavia quest’ultima, che l’autore cura e rappresenta in tutte le sue sfaccettature tecniche ed emozionali derivanti anche dalla sua professione di Formatore, si sofferma e analizza gli stati dell’IO , sulle comunicazioni e sulle relazioni.
A questo punto si insinuano le forme comportamentali, le forme caratteristiche di chi comunica. La circolarità dell’intesa o del suo contrario deriva dal nesso dei punti di vicinanza che collegano le vite umane.

Andreina Corso

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

  1. Mi è successo più volte di capire che una persona che conoscevo non mi ha salutato, ha evitato di farlo. Sono rimasto molto male e pensavo perchè, visto che non gli avevo fatto niente di male!

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.