26.6 C
Venezia
sabato 31 Luglio 2021

Offese su Twitter a Valentina Col, morta a 17 anni, è il medico?

HomeCronacaOffese su Twitter a Valentina Col, morta a 17 anni, è il medico?

Offese Twitter Valentina Col morta 17 anni

La Direzione generale della Asl di Grosseto ha avviato un’indagine interna con una serie di verifiche per stabilire se le frasi sconvenienti postate su Twitter, rivolte ad una ragazza morta a 17 anni, possano essere riconducibili ad un medico che l’ha avuta in cura.

Valentina Col, 17enne di Grosseto morta il 25 agosto 2013 all’ospedale di Orbetello per un’embolia polmonare (foto), sarebbe stata offesa attraverso Twitter da un profilo che può essere ricondotto ad un anestesista dell’ospedale dove Valentina è morta.

«Quale ingiustizia? Si potrebbe ripetere il percorso in 20 ospedali diversi: Vale muore sempre». Questo il tenore dei messaggi, assieme ad altri con offese – scrive l’Ansa – postati come tweet in risposta a quelli di Martina, sorella 24enne di Valentina, che aveva parlato di «ingiustizia» in relazione alla richiesta di archiviazione per l’inchiesta per omicidio colposo che coinvolge 10 medici della struttura in cui la ragazza era stata ricoverata dopo una caduta.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.