venerdì 21 Gennaio 2022
1 C
Venezia

NATALINO BALASSO A MONTEGROTTO | Un Monte di Risate

HomeSpettacoloNATALINO BALASSO A MONTEGROTTO | Un Monte di Risate

TEATRO | Tocca a Natalino Balasso aprire la rassegna “Un Monte di Risate” di Montegrotto Terme che vedrà  grandi spettacoli comici al Palazzo del Turismo di Montegrotto. Balasso, domenica 18 alle 19.00 presenterà  il suo ultimo spettacolo che sta raccogliendo successo ovunque: “Stan Up Balasso”. Un comico, un microfono, una luce. Uno spettacolo da stand up comedian americano anni ’70, senza fronzoli. Balasso raccoglie in questo spettacolo pezzi, monologhi e tirate comiche dei suoi ultimi 10 anni suipalcoscenici di tutt’Italia. Non c’è filo conduttore, non c’è una storia, c’è tanta comicità . Giochi di parole e ragionamenti assurdi, tirate indignate contro il mondo e interpretazione dei difetti di tutti, insomma in questo spettacolo sono raccolti tutti gli espedienti dell’Arte della Commedia delegati alla parola pura.

Lo spettacolo apre la rassegna teatrale UN MONTE DI RISATE promossa ed organizzata dall'Amministrazione Comunale della Città  di Montegrotto Terme in collaborazione con il Consorzio Terme Euganee, il Circuito Teatrale Regionale Arteven e la Regione del Veneto.

Prossimi appuntamenti in programma:
>QUELLI DEL CABARET regia di Renato Pozzetto con Renato Pozzetto e Cochi Ponzoni sarà  di scena il 29 novembre alle 21.00. I mitici Cochi e Renato ebbero successo in coppia nel 1965, andando poi ciascuno per la propria strada. Oggi di nuovo insieme in una piéce che è storia del cabaret. Con “Quelli del Cabaret” i due attori ripropongono i loro più grandi successi canori quali “La gallina”, “Canzone intelligente”, “E la vita, la vita” , nonché l’interpretazione originale di “Come porti i capelli bella bionda”. Ma, come i due autori sostengono, visto che “l’umorismo è sempre figlio del tempo presente”, si aggiungono gag e brani inediti.
>Il 13 dicembre alle 21.00 arrivano i comici di Zelig in SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE per la regia di Gioele Dix. Come è noto, nella magia notturna del suo Sogno, Shakespeare intreccia abilmente i destini di molti personaggi eterogenei. In un gioco teatrale e poetico ricchissimo di equivoci, sberleffi, allusioni e colpi di scena, prende forma uno scenario fantastico di ineguagliabile potenza evocativa, che è da sempre occasione per le più svariate interpretazioni registiche.
>La rassegna si concluderà  il 6 gennaio 2013 alle 15.00 con lo spettacolo per i più piccoli CLOWN IN LIBERTà€ della Compagnia Teatro Necessario. Concerto continuamente interrotto dalle divagazioni comiche dei musici o spettacolo di clownerie ben supportato dalla musica? Clown in libertà  è un momento di euforia, ricreazione e ritualità  catartica per tre buffi, simpatici e talentuosi clown che paiono colti da un eccitazione infantile all’idea di avere una scena e un pubblico

BIGLIETTO UNICO CABARET € 20,00
Mini carnet: due spettacoli a € 35,00
Cabaret Carnet: tre spettacoli a € 50,00
BIGLIETTO PER Clown In Libertà  â‚¬ 5
VENDITA BIGLIETTI E CARNET presso il Palazzo del Turismo il giorno dello spettacolo dalle ore 18; i biglietti per Clown in libertà  il giorno dello spettacolo un’ora prima dell’inizio.
Sono previste particolari agevolazioni per gruppi organizzati, per informazioni rivolgersi alla biglietteria

PER INFORMAZIONI
Comune tel. 049.8928782 – lunedì e venerdì 8.30 – 13.30 / martedì e giovedì 15.00 – 18.00
[email protected]
www.arteven.it
www.youteatro.it

Paolo Pradolin
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[16/11/2012]


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

5×1000 alla Voce di Venezia: da 16 anni ti siamo fedeli, ci meritiamo una firma?

5x1000 al nostro giornale: da 16 anni ti siamo fedeli, meritiamo una tua firma? Tu che ci leggi conosci già il nostro lavoro. Sicuramente conosci i nostri articoli: le ultime notizie più importanti del giorno da leggere già dalle prime ore del mattino. 365...

“Ma è normale che il marinaio Actv abbandoni una borsa trovata a bordo in un pontile deserto?”. Lettere

Mi piacerebbe capire se il seguente comportamento è normale: fatto avvenuto la sera del 12 dicembre, a bordo del motoscafo linea 4.1 delle ore 20,16 circa, partenza piazzale Roma, direzione Murano. Alla stazione una coppia scende e dimentica una borsa che il marinaio...

La strana storia della bambina di tre anni in giro da sola di notte a Venezia

La bimba, tre anni non ancora compiuti, ha attraversato a piedi, di notte, da sola, una parte di Venezia, città certamente bella e romantica, ma anche piena di insidie per una bimba così piccola a spasso da sola.

Il Comune contesta la cassettina per i libri gratis, Ticozzi: “Da premiare, non sanzionare”

Il Comune di Venezia contesta al bookcrossing l'occupazione di suolo pubblico. Ticozzi: "iniziativa da premiare non da sanzionare".

Rottweiler entra nel ristorante e sbrana barboncino che stava sotto il tavolo della padrona

Scena drammatica ad Abano. Improvvisamente uno dei rottweiler della proprietaria del locale entra nella pizzeria dove ci sono i clienti che stanno mangiando e azzanna un cagnolino di piccola taglia che se ne stava accovacciato sui piedi della padrona. Ed è...

Il Natale che non c’è. Invito ai lettori: scriviamo chi sono i dimenticati

Scusino le lettrici e i lettori se scrivo in prima persona questo monologo diario che mi spunta in testa come un abete senza addobbi e confinato in un bosco che la mente ha voluto conservare. Non mi piacciono le luci, i...

“Venezia è ingorda di denaro. Sarebbe l’ora di un progetto sostenibile”. Lettere

Io vengo saltuariamente a Venezia dove possiedo un mini appartamento comperato 15 anni fa. Amo Venezia la sua storia i suoi scorci e la sua arte. Mi sono riconosciuto in essa essendo discendente da famiglia istro-veneta. Purtroppo negli ultimi anni Venezia...

“Si parla tanto di spopolamento di Venezia, ma la città perde meno abitanti di prima”. Lettere

In riposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei 'venezianassi' ". Vedo, purtroppo, che ancora una volta si punta il dito contro questo mostro delle locazioni turistiche senza mai vedere tutto l’insieme. Chiedo al prof. Mozzatto che faccia meglio i compiti prima...

Deve andare a lavorare, entra in pontile dall’uscita causa turisti: pontoniera la fa multare

Una brutta multa e un brutto gesto. Una multa salata ad inizio settimana, come buongiorno. E la rabbia per una multa di 67 euro per essere entrata dalla parte dell’uscita del pontile della linea 1 sul piazzale di Santa Lucia. E’ vero,...

Il Natale che non c’è. Invito ai lettori: scriviamo chi sono i dimenticati

Scusino le lettrici e i lettori se scrivo in prima persona questo monologo diario che mi spunta in testa come un abete senza addobbi e confinato in un bosco che la mente ha voluto conservare. Non mi piacciono le luci, i...

“Vi invidio colleghi sospesi, passerete Natale a casa”: la lettera di una dottoressa in prima linea. Di Andreina Corso

Lettera di una dottoressa che combatte il Covid in prima linea ai colleghi sospesi: "Passerete Natale con i cari e poi tornerete al lavoro"

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva