venerdì 21 Gennaio 2022
1 C
Venezia

NAPOLI BUFERA | Maxi multa Uefa e calcioscommesse

HomeCalcioNAPOLI BUFERA | Maxi multa Uefa e calcioscommesse

CALCIO | Il Napoli in un attimo è sprofondato nella bufera : è arrivata una maxi multa dall'Uefa e sono arrivati i deferimenti per Sampdoria – Napoli in ambito delle indagini sul calcioscommesse.
Andiamo con ordine: l'Uefa ha disposto una maxi squalifica per lo stadio San Paolo. La società  dovrà  pagare una maxi maulta di 150.000 euro, inoltre lo stadio verrà  chiuso.
Il Napoli si trova a pagare sanzioni della Commissione disciplinare della Uefa per (testualmente) “condotta inappropriata dei tifosi, organizzazione insufficiente allo stadio e mancato rispetto delle direttive Uefa in relazione alla sicurezza dello stadio”.Le sanzioni si riferiscono a violazioni riscontrate a settembre, precisamente nel match di Europa League disputato al San Paolo contro l'Aik.

Aull'altro fronte, il procuratore federale Stefano Palazzi ha chiuso il filone dell'inchiesta sportiva sul calcio scommesse sulla base degli atti raccolti dalla Procura di Napoli.
E' arrivato il deferimento per l'ex terzo portiere del Napoli, Matteo Gianello, accusato di essere responsabile di “atti diretti ad alterare” la gara Sampdoria-Napoli, ultima di campionato del 2010.
Assime a Gianello è accusato Silvio Giusti, suo ex compagno di squadra nel Chievo.

Il tentativo, secondo la ricostruzione, andò a vuoto perchè vi fu un secco rifiuto dei senatori dello spogliatoio del Napoli, il capitano Paolo Cannavaro e il difensore Gianluca Grava. Cannavaro e Gava sono però ora entrambi deferiti per omessa denuncia.
Il Calcio Napoli è deferito per responsabilità  oggettiva, cioè non ha parte attiva direttamente però è responsabile delle condotte dei suoi tesserati che doveva controllare meglio.

Roberto Dal Maschio
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[27/10/2012]


titolo: NAPOLI BUFERA | Maxi multa Uefa e calcioscommesse
foto: MAZZARRI (REPERTORIO)


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Mose solo da bloccare, progetto scollegato dalla elementare realtà lagunare

Mose; non solo un progetto da bloccare, ma una riflessione tecnica sulle responsabilità concettuali di una operazione sviluppata da un team di eminenti studiosi, totalmente scollegati dalla elementare realtà lagunare. A chi conosce il fango lagunare,i problemi legati alla corrosione galvanica, all'agressività...

“Anziani trattati come mentecatti all’aeroporto di Tessera”. Lettere

Buonasera, la presente per segnalare un fatto increscioso e poco carino accaduto ai miei genitori di 74 anni con una patologia grave di diabete che lo ha portato alla cecità di un occhio e a mia madre di 68 anni anche...

Ore 12, settanta persone al Pala Expo si alzano in piedi e si mettono a cantare: è il coro della Fenice che ringrazia il...

Come in un flash mob, bello perché sorprende ed emoziona. Improvvisamente e inaspettatamente 70 persone, che parevano in attesa del proprio turno, a mezzogiorno si sono alzate in piedi e si sono esibite per mezz'ora a sorpresa, in mezzo allo stupore degli...

Impiegati d’albergo: “Non siamo noi il male di Venezia, non dimenticateci”. Lettere

  "Anch'io voglio tornare a lavorare ma..." Breve racconto di una receptionist di un hotel di lusso   Ormai sono mesi che, con l'albergo chiuso, vivo solo "grazie" alle briciole della cassa integrazione. Voglio tuttavia ricordare a tutti che prima non era la terra promessa come...

“Controlli Actv alle 7 del mattino per chi va in ospedale, ma non avete altri?”. Lettera

Controlli Actv in motoscafo: controllori alle 7 del mattino due fermate prima di quella dell'Ospedale. Ma volete dirmi che non avete proprio altri o altro da controllare? Settimana scorsa - purtroppo - mi sono dovuta recare per qualche mattina consecutiva all'Ospedale Civile...

Cari mezzi di informazione e istituzioni, vi vorrei più educativi, più propositivi, più costruttivi, più trasparenti e più verità

Gentile Redazione Le mando questo mio semplice scritto veda se ritiene utile pubblicarlo, grazie. Cari mezzi di informazione e istituzioni, vi vorrei più educativi, più propositivi, più costruttivi, più trasparenti e più verità. 1) Quando si parla di ambiente,...

Venezia: arriveranno un nuovo Ferry boat e due battelli ibridi

La Giunta Comunale, riunitasi oggi, ha approvato la convenzione tra il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili ed il Comune di Venezia avente ad oggetto la “Regolamentazione dei rapporti relativi al finanziamento per incentivare la salvaguardia ambientale e la prevenzione...

La Venezia Scomparsa: Molin e il Ponte dei Giocattoli. I ricordi, la chiusura: incontro con Federico, l’ultimo gestore, 12 anni dopo

Il negozio Molin, conosciuto da tutti i veneziani tanto da aver ribattezzato “il Ponte dei Giocattoli”, non rappresentava per me un semplice, piacevole prolungamento del percorso mattutino, ma un vero e proprio luogo dei sogni a due soli passi da casa. La...

“Venezia è tutta centro storico, ma vedo gente non residente a passeggio”. Lettere

Emergenza Covid: Ordinanza regionale 151: si può passeggiare solo "al di fuori delle strade, piazze del centro storico della città, delle località turistiche, e delle altre aree solitamente affollate". Venezia tutta centro storico, fatta di strade non certo rurali, è località turistica,...

Bentornati turisti a Venezia. Tutti contenti ora. Lettere al giornale

Bentornati turisti. Mercoledì. Motoscafo 4.2 che alle 17.20 imbarca al pontile di San Pietro in direzione Fondamente Nuove. Primi posti, rigorosamente quelli riservati agli invalidi, una coppia nonostante tutta la cabina sia per metà libera. Evidente che sui quei posti c’è più spazio per...

Malore fatale: a Cà savio morto 41enne

Un altro malore fatale. La sventura colpisce di nuovo a Cà Savio. Vittorio Gersich, 41 anni, del posto, è morto venerdì sera forse a causa di un attacco di cuore improvviso. Il 41enne si è accasciato per strada, poco distante dalla sua...

Ponte della Costituzione scivoloso, altri lavori. Amore-odio dei veneziani per il Ponte di Calatrava

Ancora guai per il Ponte della Costituzione progettato dall’architetto Santiago Calatrava, che tanto ha fatto discutere i cittadini veneziani, che hanno prima incontrato e poi vissuto gli effetti di un’opera che è costata 11 milioni di euro. Il Ponte era entrato nell’immaginario...