1.2 C
Venezia
martedì 07 Dicembre 2021

Musei di Venezia, gli incassi non finiranno più a Roma

HomeNotizie Venezia e MestreMusei di Venezia, gli incassi non finiranno più a Roma
la notizia dopo la pubblicità

Convegno su innovazione a Venezia

Le entrate dei musei di Venezia non andranno più a Roma ma riempiranno le casse dei musei statali della città. E per gestirle arriverà anche un manager che lavorerà affianco al soprintendente del polo museale veneziano.

Questa è una delle novità del decreto cultura, voluta dal ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini e che quindi dà la piena autonomia ai musei nel gestirsi le proprie risorse.

Prima, infatti, l’entrate dei biglietti finivano in un fondo unico al Ministero dell’Economia, ora, invece, verranno riassegnati al Ministero dei Beni Culturali e trasferiti, ogni 3 mesi, in base a quanto è stato ottenuto dalla vendita dei biglietti e dalla ottimizzazione degli spazi.

In particolare i musei veneziani incassano più di 2 milioni di euro all’anno per i biglietti e da altre entrate per esempio per le Gallerie dell’Accademia oppure per quella Franchetti alla Ca d’Oro o per il museo Orientale a Palazzo Grimani.

Il 10% delle entrate, fino ad ora, circa 200 mila euro, finiva però nelle casse dello Stato, ma ora non sarà più cosi.

«Il ministro Franceschini – dichiara Cristiano Chiarot, sovrintendente della Fenice – sta imponendo una netta svolta alla gestioni dei Beni Culturali in Italia, con decisioni che vanno al colmare il gap con altri Paesi europei, dando una svolta moderna imperniata sull’ efficienza, il miglioramento dei servizi e lo sviluppo».

E dopo che Franceschini ha dichiarato che questo è “un passo importante per premiare le istituzioni virtuose”, Chiarot si fa portavoce e fa altre due richieste al Ministro: : l’esenzione del pagamento dell’Irap e la riduzione dell’ Iva sui biglietti ora al 10 per cento.

«Questo – conclude il sovrintendente – sarebbe un segnale positivo e una spinta a un settore culturale di eccellenza che porterebbe tutti a trovare nuove risorse al proprio interno».

Redazione

[03/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Storia di un albero. Oggi abbattuto in funzione di chissà quali esigenze, San Basilio è meno bella ora

"È stato un uomo, più di settant’anni fa a impiantare quel pioppo su quell’angolo di San Basilio. Quell’uomo era mio padre. Mia madre diceva a noi figlie, quello è l’albero che ha fatto nascere vostro padre e noi ai nostri figli, quello è l’albero che ha impiantato il nonno e i figli ai loro figli, quello è l’albero del bisnonno..."

Morto turista tedesco, dipendente del campeggio di Cavallino indagato

Morto il turista tedesco ricoverato all'Angelo dopo un litigio in un camping di Cavallino-Treporti, il dipendente ritenuto responsabile potrebbe a momenti essere accusato di omicidio In base alle risultanze d'indagine, infatti, la Procura della Repubblica deciderà nelle prossime ore se indagare l'aggressore...

Brugnaro in situazione di conflitto di interessi? Interrogazione al governo

I terreni acquistati da Brugnaro all' "entrata" di Venezia oggetto di un conflitto di interessi? Lo chiede SI con un'Interrogazione, "Secondo un'inchiesta del quotidiano 'Il Domani', la giunta del Comune di Venezia, all'interno del piano per la mobilità sostenibile Venezia 2030, ha...

Francesca e il lavoro delle pulizie: questo turismo a Venezia ha riportato la schiavitù

A seguito dell’articolo “Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo”, ci scrive una ragazza pronta a condividere con noi la sua esperienza. Francesca, nata e residente nel Centro Storico, lavora da 10 anni...

Caro capitano Actv ti ringrazio. Lettere al giornale

Caro capitano Actv ti ringrazio. Sono quello che aspettava la corsa del 4.1 al pontile dei Giardini ieri, venerdì mattina alle 7.27. Non è colpa mia se sono una persona anziana. Ho lavorato tutta una vita e adesso ho bisogno di usufruire dei...

Mobbing e lavoro. Quando il mobbing è «illusione». Perché promesse di vari avvocati sono spesso «processualmente» irrealizzabili

Questo breve articolo non ha come scopo quello di citare giurisprudenza complessa o iniziare discorsi astratti e bizantini sul mobbing che non servono ad altro che a tediare il lettore nella migliore delle ipotesi o a creare false aspettative nella peggiore....

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...

Venezia e flussi turistici, Brugnaro: “Contributo d’accesso e prenotazione con app”.

A Venezia si ritorna a parlare di regolamentazione dei flussi turistici. Lo ha fatto oggi il sindaco Luigi Brugnaro, a proposito del "Contributo di accesso" (il ticket per Venezia). Una 'app', in soldoni, darà le chiavi per entrare sulla base dell'affluenza tipica in...

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

No Vax in strada a Verona, c’è anche il prete: “Draghi e Brunetta, andrete all’inferno”

No Vax e proteste a Verona: in mille in corteo tra cui anche un sacerdote no vax. Si è svolto infatti oggi l'ennesimo pomeriggio di protesta da parte degli schieramenti No Green Pass - No Vax a Verona, dove si sono...

Lettere. Nuova legge sugli alloggi pubblici, Zaia tratta i veneti peggio delle altre regioni leghiste

NUOVA LEGGE ALLOGGI PUBBLICI: TANTA PROPAGANDA SULL’AUTONOMIA, MA PROPRIO IL POPOLO VENETO E’ TRATTATO DALLA REGIONE DI ZAIA PEGGIO DELLA LOMBARDIA! I VENETI “FIGLI DI UN NORD MINORE”?

Sciopero Comparto Sanità il 30 contro ‘Obbligo Vaccinale’ e ‘Green Pass’

Sciopero dei lavoratori della sanità (pubblico e privato) proclamato da Fed. Autonoma Italiana Lavoratori Sanità (FAILS) e Cobas Nordest.