24.9 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

Moviola in campo, Garcia: «Finalmente è arrivata, chiamatela ‘legge Destro’»

HomeCalcioMoviola in campo, Garcia: «Finalmente è arrivata, chiamatela 'legge Destro'»

garcia roma carica roma napoli

«Mi sono sempre battuto per avere la moviola in campo e sono veramente contento di vedere che adesso c’è. Spero che ora venga allargata a tutto il calcio europeo. C’è stata una legge Bosman e adesso c’è una legge Destro».

Rudi Garcia, allenatore della Roma più vincente degli ultimi tempi, usa l’arma dell’ironia. L’allenatore francese, alla vigilia della trasferta di Firenze, fa sapere che cosa pensa della squalifica di Mattia Destro, decisa secondo lui (e molti altri) con la moviola e non con la prova tv. «Queste cose non possono andare solo in un senso. Penso al rigore negato a Cuadrado (in Fiorentina-Napoli; il colombiano fu ammonito per simulazione ed espulso anche se aveva chiaramente subito fallo; ndr ), ad esempio. Bisogna aiutare gli arbitri sempre oppure fare in modo che gli spettatori non vedano 10 volte la stessa azione quando l’arbitro la vede una volta sola. O togliamo i replay in tv o usiamo sempre la moviola, che sarebbe veramente un gran passo avanti».

Alla Roma viene a mancare Destro proprio quando sta per cercare l’ottava vittoria consecutiva. Ljajic in campo assieme a Nainggolan, dopo il caso della lite con la moglie, «perché io posso valutare il comportamento in campo e negli allenamenti — dice Garcia —, non la vita privata di Radja».

Moviola in campo o meno, non sarà facile per la Roma contro Vincenzo Montella e Fiorentina che vogliono tenere lontana l’Inter e avvicinarsi nel miglior modo possibile alla finale di Coppa Italia (3 maggio) contro il Napoli.

Stasera in attacco, dietro a Matri, ci saranno Cuadrado e Borja Valero.

Roberto Dal Maschio

[19/04/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.