7 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

Moto ondoso a Venezia: si è tornati peggio di prima. Di Andrea Martini

HomeVeneziaMoto ondoso a Venezia: si è tornati peggio di prima. Di Andrea Martini
la notizia dopo la pubblicità

Con la ripresa delle attività, dopo la lunga pausa dovuta alla pandemia, il problema del moto ondoso a Venezia è tornato alla ribalta in modo evidente.
Lo denunciano le remiere e lo sostengono i consiglieri comunali dell’opposizione di Tutta la Città Insieme, Verde Progressista e PD, che hanno presentato un’interrogazione al sindaco, chiedendo che intervenga con urgenza.

In particolare i consiglieri chiedono che, visto l’aumento degli agenti di Polizia Locale assunti dall’Amministrazione, siano istituiti ulteriori punti fissi per il controllo delle velocità, essendo i due presidi di Bacino San Marco e Piazzale Roma del tutto insufficienti per garantire il rispetto delle regole.

Non solo però: sollevano anche la questione dell’adeguamento degli scafi, dato che alcune tipologie di imbarcazione provocano onde eccessive anche stando dentro i limiti previsti. “Servirebbe che in città venissero progettate e prodotte barche che non provocano grande dislocamento – sostengono – e puntare in modo convinto sull’elettrico, ottenendo l’adeguamento normativo necessario per estendere l’uso della propulsione elettrica nel settore del trasporto merci”.

Altra annosa questione che finora non ha trovato soluzione e che viene riproposta con l’interrogazione è infine quella del GPS a bordo: strumento previsto dall’articolo 9-bis del Regolamento del Traffico Acqueo, tuttora però inattuato. “Sarebbe importante lavorarci insieme – propone il consigliere Giovanni Andrea Martini – perché è un tema difficile, ma necessario da affrontare, se vogliamo davvero salvaguardare le acque della Laguna, la sua navigabilità e, non da ultimo, la conservazione degli edifici”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

A Venezia turisti come prima della pandemia “Necessari trasporti adeguati”

"Venezia è ai livelli pre-pandemia di turisti: biglietterie, bus, pontili, vaporetti pieni, i lavoratori devono tornare a condizioni normali"

Identificata baby gang che terrorizza Venezia e Mestre. Brugnaro: “Abbiamo 27 nomi”

Il sindaco di Venezia conferma quanto era nei dubbi e nei timori della gente comune: sono tanti e due-tre, verosimilmente i "capi", sono molto, molto pericolosi. "Sappiamo chi sono. Abbiamo 27 nomi. Due o tre sono particolarmente pericolosi. Mi auguro che qualcuno...

Psoriasi, nuova cura: Secukinumab risulta efficace e può arrivare presto

Psoriasi, c'è una nuova cura: Secukinumab. Finalmente, dopo tante speranze e dopo tanti falsi miti, arriva una buona notizia su una patologia della pelle che riguarda 125 milioni di persone nel mondo. Psoriasi, c'è una nuova cura che promette molto bene e, soprattutto,...
spot

“I veneziani DOC non hanno mai fatto niente: mille sigle, associazioni, solo per blaterare…”. Lettere

In risposta alla lettera: "Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Il signor Francesco dimentica che Venezia è il capoluogo ( seppur bistrattato) e, il resto attorno è : centro storico, residenziale, ecc ecc. Spero per i suoi...

Malore fatale in bicicletta a Lido e due giovani picchiano vigile perché non possono passare

Mentre avveniva la tragedia, negli stessi istanti in cui perdeva la vita il 65enne lidense, una coppia picchiava selvaggiamente un agente della Polizia locale del Lido, solo perché non permetteva loro di passare essendo la strada bloccata.

Dottoressa di base No Vax sospesa: paese senza medico

La dott. Dina Sandon è sospesa come medico di base dall'Ulss di Padova privando la comunità di Cervarese Santa Croce della sua assistenza
Advertisements

Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Lettere

In merito alla "lettera al giornale":  “Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”

Operatori sanitari non vaccinati in Veneto: sono oltre 2.000 ed ora rischiano

Rieccola la Commissione di valutazione che sempre apre la porta e l’ascolto alle ragioni (e ai torti) dei conflitti. Ritorna il problema di chi ancora non si è vaccinato, o non si può o vuole vaccinare, o ha paura, o ha bisogno...

Dal 2022 per venire a Venezia si dovrà prenotare

Venezia e overtourism: nel 2022 Venezia potrebbe essere a numero chiuso con tanto di tornelli. Dall'estate 2022 per entrare a Venezia servirà prenotare secondo il progetto. Dopo i rinvii legati anche al Covid, il Comune ha stabilito che il prossimo anno vedrà...

Studiare a casa? Un orizzonte che ci riguarda. Di Andreina Corso

Quanti bambini, quanti ragazzi sognerebbero di non andare a scuola, di studiare a casa, magari supportati dai genitori, se non devono andare a lavorare, dai nonni, dagli amici, dai vicini, guidati dai loro interessi nella scelta degli argomenti che più li...