Mostra del cinema di Venezia, la Sala Darsena verrà ristrutturata

ultimo aggiornamento: 04/03/2014 ore 11:52

245

lido sala darsena

La 71esima Mostra del Cinema di Venezia avrà una nuova Sala Darsena, dopo l’ok della Giunta comunale che ha approvato il progetto finale.

Possono così partire i lavori per la ristrutturazione della struttura accanto al Palazzo del Cinema del Lido.


La Sala Darsena del 2014 vedrà una nuova riorganizzazione degli spazi, con il rifacimento dei rivestimenti delle pareti e del soffitto, con nuove gradinate e un aumento dei posti che da 1300, passeranno a 1440.

A rifarsi il look saranno anche le poltrone, l’illuminazione, l’impianto audio che dovranno essere funzionali sia per la proiezione dei film, sia per eventuali convegni ed incontri.

Anche lo schermo sarà sostituito e saranno costruite delle nuove cabine per la proiezione, la regia, la traduzione, il controllo audio, si servizi e spazi logistici.


L’esterno verrà risistemato con nuovi percorsi d’ingresso e l’area verde circostante prenderà una nuova forma.

Sarà il Comune a finanziare l’operazione con una spesa di 6 milioni di euro, di cui poco più della metà verranno versati già quest’anno, e i rimanenti l’anno successivo.

Alla Biennale rimarrà da pagare l’Iva sui lavori, che sarà di 1 milione e 320mila euro, anche se per essere pronti per la 71esima Mostra del Cinema, la fondazione non aspetterà l’intera consegna dei soldi da parte del Comune, ma ne anticiperà, chiedendo un prestito alle banche, con la sicurezza della poi erogazione da parte di Ca’ Farsetti dei soldi rimanenti.

La Biennale poi, tra il 2015 e il 2016, vorrebbe ristrutturare anche il Casinò con due grandi scale esterne che permetterebbero di trasformare la struttura in un centro proiezioni con altri 500 posti che potrebbero essere ricavati nella sala stampa.

Sara P.

[04/03/2014]

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here