20.6 C
Venezia
venerdì 06 Agosto 2021

Morto Claudio Abbado, il direttore d’orchestra del pubblico di massa e dei giovani

HomeNotizie Venezia e MestreMorto Claudio Abbado, il direttore d’orchestra del pubblico di massa e dei giovani

maestro claudio abbado fenice di venezia

Si è spento circondato dall’affetto della sua famiglia, il direttore d’orchestra più amato del mondo.
Claudio Abbado è morto stamane alle 8:30 nella sua casa di Bologna, dopo un lungo periodo di malattia.

Nato nel 1933 e figlio di un insegnante di violino, nel 1955 si era diplomato in pianoforte e direzione d’orchestra presso il Conservatorio di Milano. Dopo circa tre anni, il primo grande riconoscimento internazionale, il primo posto al concorso Koussevitsky a Tanglewood, nel Massachussets, grazie al quale debuttò negli Stati Uniti con la New York Philarmonic.

L’esordio al Teatro alla Scala di Milano avvenne nel 1960, di cui fu anche direttore musicale e da lì la sua carriera fu tutta in ascesa. Nel 1963 venne chiamato a dirigere i Wiener Philharmoniker al Festival di Salisburgo, seguì poi la direzione della Staatsoper di Vienna e la carica di direttore artistico dell’Orchestra Filarmonica di Berlino.
Direttore musicale della Scala fino al 1986, Abbado rivoluzionò il modo di vedere l’opera, recuperando autori a lungo dimenticati, aprendo le porte del teatro a tutti istituendo proprio nel 1972 i Concerti per studenti e lavoratori.

Il 30 agosto scorso il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano lo aveva insignito della carica di Senatore a vita e nel corso degli anni, numerose università (Ferrara, Cambridge, Aberdeen e della Basilicata) hanno voluto conferirgli una laurea honoris causa.

Alice Bianco

[20/01/2014]

Riproduzione vietata

(foto: fondazione Teatro Fenice, “I Concerti Brandeburghesi” di J.S.Bach. Fotografo: Michele Crosera)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.