15.2 C
Venezia
mercoledì 22 Settembre 2021

Morto bambino di 14 mesi. La madre arrestata: ‘picchiato a morte’?

HomeNotizie VenetoMorto bambino di 14 mesi. La madre arrestata: 'picchiato a morte'?

ambulanza soccorso notte

Una chiamata improvvisa al 118. Sono le 8.30 in via Manara, nella zona di Borgo Roma, a Verona. La richiesta al telefono: “Mio figlio non da’ piu’ segni di vita”. A parlare la mamma, una cittadina uruguaiana 40enne, ora arrestata con l’accusa di omicidio.

I sanitari si precipitano, Era vero che il piccolo non dava più segni di vita. Il bambino, 14 mesi, non si muoveva ne’ respirava. I soccorritori lo hanno intubato e hanno provato invano a rianimarlo.

Poi, davanti alla constatazione della tragedia i primi dubbi: il racconto della donna parla di una puntura di insetto, ma perchè tutti quei segni sul corpo del piccino che sembrano ecchimosi?
Così viene chiamata la polizia. Dopo l’interrogatorio negli uffici della Questura, la cittadina uruguaiana è stata sottoposta a fermo di polizia giudiziaria e trasferita in carcere con l’accusa di omicidio: contraddizioni nel racconto e gravi indizi hanno portato alla decisione degli agenti della squadra mobile.

Questa stamattina è previsto l’interrogatorio del giudice che dovrà decidere se convalidare o no il fermo. Secondo alcune indiscrezioni, potrebbe essere effettuata una perizia psichiatrica. Per ora, dagli uffici della Questura filtrano pochissime notizie: ci si trova «di fronte a un dramma» e a una vicenda «molto delicata». L’autopsia, che verrà disposta al più presto — come ha confermato il procuratore di Verona, Mario Giulio Schinaia — potrà chiarire se le lesioni
e le ferite sul corpo del bimbo sono compatibili con eventuali percosse.

Un dramma umano dove però chi ha pagato di più, come spesso accade, è un innocente.

Paolo Pradolin

[05/12/2013]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor