martedì 18 Gennaio 2022
12.3 C
Venezia

MILAN – NAPOLI, FUORI BALOTELLI PERCHE' EL SHAARAWY NON GIOCA ?

HomeCalcioMILAN - NAPOLI, FUORI BALOTELLI PERCHE' EL SHAARAWY NON GIOCA ?

In molti avevano riferito che l'arrivo di Balotelli dal Manchester aveva fatto contenti tutti al Milan, fuorchè El Shaarawy. Il ragazzo, a quei tempi, filava come un treno e segnava gol a raffica, poi improvvisamente, forse per quella concentrazione di attenzioni tutte per SuperMario, il rendimento di El Shaarawy è calato.
Ieri la prova pratica che c'è qualcosa che non torna: a San Siro arriva il Napoli, non c'è Balotelli per squalifica, perchè non gioca El Shaarawy?
I critici osservano che la gara valeva il secondo posto, la Champions League dall'ingresso principale e relativi 20 milioni, non era il casodi essere in campo a tutti i costi?
El Shaarawy è rimasto fuori a sorpresa: scelta tecnica o guai fisici insormontabili? Certo, il ragazzo soffre da tempo a un ginocchio. Da tempo, appunto. Non si poteva stringere i denti?
El Shaarawy resta il miglior bomber rossonero ed è difficile pensare che un allenatore accetti di farne a meno se proprio non è costretto, tanto più che il sostituto ieri era Robinho. Però il Faraone ha giocato solo 20 minuti in extremis. Che ovviamente non sono bastati.

Fischi del pubblico, alla fine, anche per Allegri, ma il tecnico spiega: «Stephan ha giocato tantissimo, doveva ricaricare le batterie a livello fisico e soprattutto mentale». Scelta tecnica, dunque, ma forse questa partita era un po' troppo delicata, oppure non si poteva aspettare il ritorno di Mario?
Balotelli a casa e Allegri difende le sue scelte: «Robinho ha giocato una buona partita. Chiamatemi matto, ma lo rifarei. E per fortuna che abbiamo fatto risultato, sennò mi avreste giustamente crocefisso».
El Shaarawy, perplesso, intanto né capisce né si adegua, e ad amici avrebbe confidato: «Scelta tecnica? Chiedete ad Allegri… Come sto? Bene. Ma male. Perché sono un po' giù».

Roberto Dal Maschio
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[15/04/2013]


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

La manifestazione di Venezia contro il vaccino: siringhe come carri armati

La difesa ferrea delle proprie convinzioni, ha scatenato gli oltre mille manifestanti contrari al vaccino e alla certificazione verde e li ha trasformati in oratori e attori impegnati a interpretare un copione pieno di riferimenti storici e di accenti letterari e...

Nata Cassa Mutuo Soccorso per sostenere operatori sanitari che resistono al vaccino

Riceviamo e pubblichiamo. E' NATA LA CASSA DI MUTUO SOCCORSO , per sostenere ECONOMICAMENTE UN OPERATORE SANITARIO IN LOTTA CONTRO UN SOPRUSO, la sperimentazione vaccinale del decreto legge 44 art 4, che impone un vaccino che vaccino fino al 2023...

“Far pagare spese sanitarie a chi non si vaccina: proposta oscena”. Lettera

La proposta di far pagare le cure sanitarie a chi si ammala dopo aver rifiutato il vaccino è oscena: "E le altre malattie?"

“Venezia ‘Non è ecologica’, si può tranquillamente morire di smog”. Di Michele De Col (*)

Ancora una volta Venezia viene estromessa da qualunque provvedimento contro lo smog : natanti e navi possono continuare ad inquinare nonostante i valori ambientali siano spesso peggiori della terraferma! Chi tutela la salute di veneziani e ospiti in centro storico? Nessuno !

Plateatici liberi a Venezia, ma mia madre non riesce più a passare. Lettere

Gran parte della città comprende e approva la delibera comunale che recita ”I pubblici esercizi possono occupare suolo pubblico anche in deroga alle limitazioni poste dalle norme vigenti, con il massimo della semplificazione amministrativa possibile, fino al 31 Luglio”. Ma la...

I plateatici dei bar di Venezia tornano al loro posto?

I plateatici di Venezia torneranno al loro posto originale il 31/12/21 "rientrando" dalle espansioni concesse per compensare il lockdown.

Caro capitano Actv ti ringrazio. Lettere al giornale

Caro capitano Actv ti ringrazio. Sono quello che aspettava la corsa del 4.1 al pontile dei Giardini ieri, venerdì mattina alle 7.27. Non è colpa mia se sono una persona anziana. Ho lavorato tutta una vita e adesso ho bisogno di usufruire dei...

“No al vaccino perché…”. Parla l’infermiere di Rianimazione: “Ecco le mie ragioni”

Troppo spesso si entra nel merito dei giudizi sul perché una percentuale di operatori sanitari rifiuti il vaccino anti-covid (non tutti i vaccini, si badi bene, essi non sono no-vax). Ecco le loro motivazioni espresse da un 'addetto ai lavori'. Gli si deve, quantomeno, l'opportuna libertà di parola, che tutti gli altri dovrebbero quantomeno fronteggiare con disponibilità all'ascolto. Questo significa essere informati.

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

Festa riuscita? Ve la racconto io la festa: un Rave in via Garibaldi. Lettere

Gentile direttore, vorrei sapere perché tutti contribuiscono a portare avanti questa farsa degli eventi in sicurezza quando invece è solo un'attività di facciata. Situazione di questa notte: un esercito di agenti a controllare che i residenti si posizionassero diligentemente entro gli spazi...

Pensioni: cosa vuol dire Quota 102

Pensioni: sembra segnata la strada, e va verso Quota 102. Ma che cos'è "Quota 102" che va a interessare una platea di 50mila persone in 2 anni? Quota 102 (che arriverebbe al posto di Quota 100 che si esaurisce il 31 dicembre) dall'anno...

Dottoressa Maria Elena De Bellis sospesa per no al vaccino: 1500 assistiti devono cambiare medico

Dottoressa Maria Elena De Bellis, una professionista stimata alla quale i suoi 1500 assistiti si sono sempre affidati con fiducia. Sarà difficile per i suoi pazienti rinunciare a un rapporto solido e rassicurante, instaurato in un tempo di reciproco affidamento. Eppure quell’ambulatorio...