24.9 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

Milan Juventus questa sera, si tratta già di sfida decisiva alla terza di campionato

HomeCalcioMilan Juventus questa sera, si tratta già di sfida decisiva alla terza di campionato

allegri contro inzaghi

Milan Juventus va in scena questa sera, come vivono la preparazione i protagonisti?
Pippo Inzaghi: «Sono felice per la mia squadra che arriva a questo appuntamento con sei punti. Possiamo giocare senza aver nulla da perdere. Siamo consapevoli della forza della Juve ma giocheremo in uno stadio strapieno e io so la carica che può dare San Siro. Non partiamo battuti».
Milan Juventus che però arriva troppo presto, sempre Inzaghi: «Sarebbe stato meglio affrontare i bianconeri con qualche mese in più di rodaggio. Loro si sono rafforzati e non prendono gol dallo scorso 28 aprile. Non so dove arriveremo ma so da dove siamo partiti. Non possiamo pensare di essere alla loro altezza ma mi auguro che il pubblico ci aiuti a compiere l’impresa».
Pippo sta preparando questa partita con grande cura e maniacalità, come al solito. Attento alla dieta, vigile sulla condotta dei giocatori dentro e fuori dal campo, meticoloso nello studiare le caratteristiche degli avversari, Inzaghi non si pone limiti: «Juve e Roma sono di un altro livello, poi ci sono altre sei-sette squadre fra cui noi. Possiamo giocarcela».

Parla Allegri: «Non sarà una partita uguale alle altre. Non sono una macchina sono un uomo. Ho vissuto tre anni e mezzo intensi al Milan, abbiamo vinto insieme uno scudetto, una Supercoppa; tre anni indimenticabili, che fanno parte del passato della mia vita professionale ma anche umana, perché di una società e di una città ti restano rapporti interpersonali che vanno oltre quelli professionali. Per me sarà una serata di forti emozioni, ed è normale che sia così».
Tra i rapporti costruiti, il più saldo deve essere quello con Adriano Galliani: «Abbiamo un rapporto ottimo. Così l’ho avuto positivo con tutti gli altri che hanno lavorato al Milan e con lo stesso presidente».
E riguardo la partita? «Come noi abbiamo preparato la gara nel migliore dei modi così hanno fatto loro. È sempre Milan-Juventus, sfida affascinante, bella, in uno stadio pieno e in questo momento una partita così può far solo bene al calcio italiano».
Juventus questa sera in campo senza tanti cambiamenti, si vuole andare sul sicuro: «La Juventus il turnover l’ha già fatto “involontariamente”. Ora abbiamo bisogno di tutti». Unico dubbio: Arturo Vidal in ballottaggio con Roberto Pereyra. Il cileno vuole giocare, bisogna valutare il rischio. Staffetta?

Roberto Dal Maschio

20/09/2014

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.