0.2 C
Venezia
martedì 30 Novembre 2021

Mestre: clonavano carte di credito, carabinieri arrestano 5 rumeni

HomeMestre e terrafermaMestre: clonavano carte di credito, carabinieri arrestano 5 rumeni
la notizia dopo la pubblicità

carte di credito

A Mestre, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, con l’ausilio dei colleghi di Spinea e Favaro Veneto hanno tratto in arrestato, in flagranza di reato, cinque uomini di origine rumena, T.V.R. 38enne, G.M.R. 38enne, P.S. 31enne, M.I.P. 26enne e D.T.M., 24enne, tutti domiciliati in provincia di Venezia, responsabili di utilizzo fraudolento di carte di credito.

Il meccanismo delle truffe con le carte clonate si è scoperto grazie al controllo di una pattuglia del N.O.R.M. che si è portata presso un distributore di carburante di via Miranese, ove alcuni passanti avevano segnalato delle persone armeggiare vicino ad una colonnina del distributore, quello destinato al pagamento “self service”.

I militari, giunti sul posto, hanno sorpreso un soggetto vicino alla pompa di gasolio, mentre un altro, con un auricolare indossato e tipiche funzioni di “palo”, era posizionato dietro un furgone, parcheggiato a margine, con a bordo altri tre soggetti. Alla vista dei militari, due di loro hanno tento di fuggire, venendo subito bloccati.

Il soggetto che si trovava presso la colonna dei pagamenti è stato trovato in possesso di una carta raccolta punti di un supermercato della zona, su cui era stata applicata una banda magnetica di una carta di credito, e 3 taniche vuote, pronte per essere riempite.

All’interno del furgone sono state invece recuperate ulteriori 13 taniche, contenenti complessivamente 320 litri di gasolio, e vario materiale – un’ulteriore carta di credito clonata, varie ricevute di prelievi di gasolio effettuati poco prima ed altri aggeggi funzionali all’attività illecita – tutto sottoposto a sequestro.

I cinque sono stati accompagnati in caserma e, al termine delle operazioni, dichiarati in stato di arresto, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.

L’occasione è favorevole per lanciare un nuovo appello ai cittadini e sensibilizzare ad una maggiore attenzione nell’uso di bancomat e carte di credito.

Le regole sono sempre le stesse: non perdere mai di vista la carta (es. affidandola a terzi per il pagamento), dare una preventiva occhiata a dispositivi/sportelli, al fine di verificare che non vi siano oggetti o parti estranee – es. piccoli supporti, telecamere, che possono avere anche dimensioni minuscole, piccole piastre, ecc….., che pur se apposti con tecnica raffinata risultano posticci e fittizi ad un esame un po’ più “attento” – coprire la tastiera con la mano nel momento in cui si digita il PIN, non custodire carta e PIN insieme ed infine, segnalare comunque alle Forze dell’Ordine eventuali particolari o, nel caso di soggetti, comportamenti che possano destare sospetto, al fine di effettuare un riscontro sul sito.

Redazione

[20/10/2013]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Santa Margherita (Venezia) e degrado: i residenti reagiscono

Degrado notturno in Campo santa Margherita: i residenti reagiscono. La pandemia l’aveva rimossa quella sgradevolezza di sapere e vedere un campo vivo, abitato dai residenti, amato per la sua solarità conviviale, trasformarsi nella notte in un deposito di rifiuti, di bottiglie e...

5×1000 alla Voce di Venezia: da 16 anni ti siamo fedeli, ci meritiamo una firma?

5x1000 al nostro giornale: da 15 anni ti siamo fedeli, meritiamo una tua firma? Tu che ci leggi conosci già il nostro lavoro. Sicuramente hai già letto nostri articoli: le ultime notizie più importanti del giorno da leggere già dalle prime ore del...

“Non mi hanno fatto entrare all’Ospedale di Venezia per accompagnare mia figlia”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. Buongiorno sono una cittadina italiana. Martedì ho accompagnato mia figlia di 10 anni a fare una visita in ospedale di Venezia ma all' ingresso non mi hanno fatto entrare perché non ho il "Green Pass". Ma secondo voi è possibile lasciare...

Malore fatale in bicicletta a Lido e due giovani picchiano vigile perché non possono passare

Mentre avveniva la tragedia, negli stessi istanti in cui perdeva la vita il 65enne lidense, una coppia picchiava selvaggiamente un agente della Polizia locale del Lido, solo perché non permetteva loro di passare essendo la strada bloccata.

Il Natale che verrà: con nuovo picco di contagi priorità a salute o economia?

Caro amico ti scrivo. Tra poco sarà periodo pre-natalizio: con i numeri in continua salita priorità all'economia o ad eventuali prescrizioni?

Venezia. Match tra turiste ubriache per la pantegana. Vince l’animalista per ko tecnico alla 1a ripresa

Il video riporta una scena che si è svolta questa notte a Venezia, nello spiazzo dietro Rialto, di fronte al Fontego. Due ragazze, pare inglesi, sono al culmine di una bella serata, a quanto pare anche ben "allegre". Improvvisamente nasce una discordia....

Aveva fermato la rapina in banca, guardia giurata condannata e deve risarcire il ladro

Lui una guardia giurata, Marco D. L'altro un rapinatore, Giorgio A., preso mentre fuggiva con il bottino dalla banca Unicredit di Cavallino Treporti che aveva appena assaltato con alcuni complici. Una storia che va avanti da 10 anni nei corridoi e nelle...

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

Studiare a casa? Un orizzonte che ci riguarda. Di Andreina Corso

Quanti bambini, quanti ragazzi sognerebbero di non andare a scuola, di studiare a casa, magari supportati dai genitori, se non devono andare a lavorare, dai nonni, dagli amici, dai vicini, guidati dai loro interessi nella scelta degli argomenti che più li...

Actv, dipendenti, utenti, sindacato: chi ha ragione?

Filt Cgil giudica severamente il sistema dei trasporti, fino a definirlo indecente e vergognoso, l'azienda accusa il sindacato di spacciare fake news...

Il Natale che verrà: con nuovo picco di contagi priorità a salute o economia?

Caro amico ti scrivo. Tra poco sarà periodo pre-natalizio: con i numeri in continua salita priorità all'economia o ad eventuali prescrizioni?

Amira Willighagen: il video della bambina di 9 anni che fa sbiancare i giudici di Holland got talent

Amira Willighagen è una bambina olandese assolutamente normale, se non fosse per il fatto che ha un dono eccezionale, e il video qui sotto lo sta a dimostrare. Per lei si sono scomodati i più famori critici internazionali, e c'è chi addirittura...