22.7 C
Venezia
sabato 31 Luglio 2021

Mestre cantiere a cielo aperto, i residenti non ce la fanno più

HomeMestre e terrafermaMestre cantiere a cielo aperto, i residenti non ce la fanno più

cantiere lavori via poerio mestre

Il comitato ‘Mestre Centro’ non ce la fa più e con la sua raccolta firme contro la riapertura del Marzenego in Riviera XX Settembre sono arrivati ormai a quasi 1000 firme.

«Vogliamo vedere il progetto esecutivo nei dettagli – dicono – e non escludiamo di muoverci con un ricorso al Tar».

I residenti sono preoccupati per la tenuta dei propri palazzi, i negozianti ancora di più perché temono di non aver posto per il carico-scarico. Tanti si domandano come potranno passare i mezzi di emergenza nel caso ci fosse bisogno di qualche intervento.

Giorgio Orsoni, giusto ieri, ha spiegato come si svolgeranno i lavori, dichiarando che tutto sarà finito entro marzo 2015.

Ma non ci sono solo pareri negativi, c’è anche chi pensa che riqualificare la zona sia una cosa da dover fare, certo il tutto deve essere fatto bene con i controlli che permettano di rendere tutti tranquilli e sicuri.

Quello che non piace di più ai residenti, al di là di Marzenego sì, Marzenego no, sono però i cantieri. Sì perché Mestre ormai è da anni che vive e convive con i lavori. Per questo sono in molti i cittadini che chiedono una sorta di tregua.

«Di fronte anche alle firme raccolte – spiegano dalla Municipalità – sarebbe auspicabile arrivare celermente ad una conclusione dei lavori già iniziati e verificare con i cittadini l’opportunità o meno di continuare con il progetto iniziale».

Sara Prian

[03/04/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.