2.8 C
Venezia
martedì 30 Novembre 2021

Tra Messico e Olanda vince Robben. Time out per il caldo

HomeCalcioTra Messico e Olanda vince Robben. Time out per il caldo
la notizia dopo la pubblicità

Messico e Olanda vince Robben. Time out per caldo

Il Messico con il suo gioco puro e il suo pressing asfissiante, la voglia e l’impegno. L’Olanda con quel suo stile in surplace, con la capacità di mettersi a nuotare affannosamente solo quando arriva la bufera e soprattutto, con i suoi campioni.

L’Olanda di Van Gaal è un gruppo che sta bene, che ha cuore e tecnica, ma soprattutto ha un Robben incontenibile, Sneijder, Kuyt e Huntelaar.
Il Messico tiene il campo benissimo per oltre 100 minuti forte del suo 1-0, finchè non arriva un incredibile tiro teso di destro di Sneijder al 43’ del secondo tempo che rimette in parità il tutto.

E mentre il Messico sta ancora facendo il censimento delle forze che gli restano avendo condotto una partita senza mai rallentare arriva la mossa di Robben che scatta lateralmente in area, pur sapendo che non l’avrebbe ripresa, ma contando sul fatto che il difensore lo avrebbe fermato. Fallo di stanchezza, di mancanza di lucidità, che comunque provoca il rigore tirato da Huntelaar (49’) che fa volare il sombrero dei messicani che già si leccavano i baffoni.

Tra Messico e Olanda ci sono in mezzo trentacinque gradi umidi (con punte di 38) e soprattutto il sole a picco. La temperatura sembra però non dare problemi al Messico che parte con la scioltezza di una partitella. L’Olanda ha boccheggiato e Van Gaal ha perso De Jong per infortunio (anche per i quarti) e con lui l’equilibrio: Blind avanza a metà campo, ma soffre la velocità degli incursori Herrera e Salcido.

Al 31’25’’ del primo tempo si vede il primo time out del Mondiale: l’arbitro portoghese Proença concede due minuti trascorsi da molti giocatori con gli asciugamani freschi sulla testa o sul collo. Inizia il secondo tempo e l’Olanda sembra cotta al punto giusto. Ma arriva la mossa della disperazione: 4-3-3, squadra molto più proiettata in avanti, a tratti con 4-2-4. Da un corner, con successiva sponda di testa di Huntelaar, nasce il destro imparabile di Sneijder. Da un fallo di Marquez su Robben, scaturisce il rigore decisivo a 2 minuti dalla fine del recupero.

Roberto Dal Maschio

[30/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Chi volontariamente non si vaccina ruba un pezzo di probabilità di evitare la dissoluzione del genere umano. Lettere

Con la propaganda No-Vax io non riesco a discutere né a confrontarmi perché si tratta di un Extramondo *(una specie di Vandea del XXI secolo)* nel quale non riesco neanche a respirare. La Storia non si muove in senso vettoriale ma circolare...

Padova: “Prego biglietti”. Stranieri minori fanno il finimondo: scaraventate a terra due verificatrici

Padova, lunedì poco prima delle sei del pomeriggio autobus di linea in via Venezia. Alla fermata sul "10" salgono i controllori, uomini e donne. Ormai da tempo fare il verificatore nei mezzi pubblici è mestiere "a rischio" quindi i dipendenti di Busitalia...

5×1000 alla Voce di Venezia: da 16 anni ti siamo fedeli, ci meritiamo una firma?

5x1000 al nostro giornale: da 15 anni ti siamo fedeli, meritiamo una tua firma? Tu che ci leggi conosci già il nostro lavoro. Sicuramente hai già letto nostri articoli: le ultime notizie più importanti del giorno da leggere già dalle prime ore del...

Prepensionamento dipendenti pubblici, cammino difficile

Il ministro Madia ha cominciato a scontrarsi con visioni opposte al suo piano e la strada che porta al prepensionamento dei dipendenti pubblici non è per niente in discesa. Stefania Giannini, ministro per l'Istruzione le risponde: «Un sistema sano non ha bisogno...

Giardinetti Reali di Venezia: eliminate due balaustre per dar spazio ai trasporti turistici. Lettere

"Recinzione Napoleonica ripristinata a San Marco dopo 14 anni di battaglie e un esposto del Prof. Mozzatto, ma subito rimossi ben due tratti della storica balaustra per fare dei pontili turistici: continua lo scempio a Venezia per dal posto alle attività...

Cinema Santa Margherita: avevamo i pantaloni corti

La Venezia che era. Quella in cui siamo nati e cresciuti. Per molti l'unica vera, intesa come città. La foto risale agli anni 50-60. A quei tempi la città era ricca di sale cinematografiche che attiravano sempre un grande pubblico soprattutto nei...

La confessione di chi è “scappato” da Venezia: “Vetrerie, portieri, bugie…”. Lettere al giornale

In risposta alla lettera al giornale: "Il lusso dei grandi alberghi veneziani porta ricchezza? La confessione di Jacopo, portiere per 5 anni". Il sistema delle vetrerie è stato creato grazie alle sale, praticamente dei supermercati del vetro ( dove gira anche vetro...

Walter Onichini è in carcere, Zaia: “Mattarella conceda la grazia”

Caso Onichini: Zaia chiede la grazia per il macellaio che è in carcere per aver sparato al ladro. "Mi rivolgo al capo dello Stato e chiedo che venga concessa la grazia a Walter Onichini", sono state le parole del presidente della Regione...

5×1000 alla Voce di Venezia: da 16 anni ti siamo fedeli, ci meritiamo una firma?

5x1000 al nostro giornale: da 15 anni ti siamo fedeli, meritiamo una tua firma? Tu che ci leggi conosci già il nostro lavoro. Sicuramente hai già letto nostri articoli: le ultime notizie più importanti del giorno da leggere già dalle prime ore del...

C’è chi abusa del nome di Venezia per riempirsi le tasche mentre “schiavi” lavorano per loro. Lettere

Passavo per Campo Santo Stefano attirata dalla bella musica classica sparata a tutto volume. Ho scorto un banchetto addobbato con fiori e circondato da uomini in tuxedo e donne in abiti d'atelier. Dapprima pensai fosse una sorta di celebrazione dell'antistante Istituto...

Assessore alla Sicurezza spara durante una lite: morto marocchino

Massimo Adriatici, avvocato, assessore alla sicurezza del Comune di Voghera (Pavia), è l'uomo che ha sparato il colpo di pistola che ieri sera, poco dopo le 22, ha ucciso un uomo di 39 anni di nazionalità marocchina. Il fatto è accaduto...

“Si parla tanto di spopolamento di Venezia, ma la città perde meno abitanti di prima”. Lettere

In riposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei 'venezianassi' ". Vedo, purtroppo, che ancora una volta si punta il dito contro questo mostro delle locazioni turistiche senza mai vedere tutto l’insieme. Chiedo al prof. Mozzatto che faccia meglio i compiti prima...