31.4 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Massimo Bitonci nuovo sindaco di Padova: qui vince la Lega

HomeNotizie VenetoMassimo Bitonci nuovo sindaco di Padova: qui vince la Lega

massimo bitonci nuovo sindaco di padova

Massimo Bitonci, 48 anni, commercialista con laurea a Ca’ Foscari, capogruppo in Senato della Lega ed ex sindaco di Cittadella, diventa sindaco di Padova mentre per le strade della città vi è un carosello di auto di stampo leghista che suonano il clacson.

Cade dopo quasi un ventennio l’egemonia del centrosinistra, ma quando un anno fa Flavio Zanonato lasciò Padova per entrare da ministro nel governo Letta, la successione pareva una pratica scontata con Ivo Rossi, 59 anni, vicesindaco reggente, in partenza con il ruolo di superfavorito.

Si tratta di una grande rivincita per la Lega, che, oltre a trascinare Forza Italia e Fratelli d’Italia a un successo più che mai inaspettato dopo l’effetto Renzi alle Europee, vendica la perdita della roccaforte Treviso, la terra di Gentilini e Gobbo.

I Cinque Stelle, di zui si temevano i grandi numeri alla vigilia, si sono fermati sotto il 10% e, nella sorpresa generale, ecco sbucare il nuovo sindaco leghista con il suo 31.4%.

Bitonci è stato a lungo festeggiato in un clima da stadio. Molte bandiere del Carroccio, ma il primo messaggio del vincitore è stato un invito alla coesione: «Questa è una vittoria di tutti. La prima cosa da fare è liberarsi delle bandiere dei partiti, dobbiamo essere un’unica squadra che lavora per il bene della città».

Per Ivo Rossi una “consolazione”, il fatto che forse stava giocando una partita non contro gli avversari politici, ma contro lo scandalo del Mose.

Paolo Pradolin

[09/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.