4.8 C
Venezia
domenica 05 Dicembre 2021

Marghera In Action Sostegno parentale, familiare, scolastico. Questo e tanto ancora per i ragazzi delle nostre città 

HomeCi occupiamo di...Marghera In Action Sostegno parentale, familiare, scolastico. Questo e tanto ancora per i ragazzi delle nostre città 
la notizia dopo la pubblicità

Città  sempre più affollate, ma anche più anonime; famiglie monogenitoriali, straniere, ecc, sempre più sole alle prese con i problemi della quotidianità  e del lavoro. Contesti urbani e familiari, quindi, spesso in difficoltà .

A questo proposito è nata “MARGHERA IN ACTION“, un progetto del Servizio Sociale della Municipalità  rivolto a tutti i cittadini e le associazioni di Marghera che vogliono collaborare con il Servizio sociale in alcune sue attività , con l'obiettivo di coinvolgerli sia per la collaborazione in interventi socio-educativi specifici implementati dal Servizio, sia per la realizzazione di percorsi di cittadinanza attiva e di promozione di una cultura dell'accoglienza, della solidarietà  familiare e dell'inclusione sociale.Ecco, dunque, che istituzioni-associazioni-volontari a vario titolo e di diversa natura, lavorano in sinergia ogni giorno. E' il caso della chiesa cattolica, che con i suoi oratori diviene ricettacolo di ragazzi di ogni origine ed estrazione sociale e che, in collaborazione anche con tecnici e specialisti di vari campi, spende energie per il risanamento delle situazioni più disagiate.

Un esempio per tutti.
” Sostegno parentale” è il nome attribuito all'ultima iniziativa (solo in ordine di tempo) che ha coinvolto, oltre il servizio sociale (attento osservatore dei fenomeni sociali in atto ed in evoluzione di questa ed altre città ), anche le parrocchie per un aiuto concreto e sincero, senza alcuno scopo di lucro.

“Un nuovo programma, ancora in fase di sperimentazione, che prevede la segnalazione delle scuole inferiori di quei casi “a rischio” o di dispersione scolastica per provvedere al recupero dei ragazzi ed al loro nuovo inserimento all'interno del circuito scolastico” asserisce la dott.ssa Marisa Gandolfo del servizio sociale della municipalità  di Marghera.

Disaffezione alla scuola, scarsa motivazione di fondo, scarsa stima di sé stessi, genitori che non hanno sufficienti strumenti necessari per seguire i loro ragazzi…Queste e molte altre le motivazioni che spingono al disagio giovanile che, se non risolto, può condurre a più seri problemi. Ed è così che a Marghera, presso gli oratori di S. Antonio e di Gesù lavoratore, ma anche alla Cita presso gli spazi della Municipalità , all'interno di un progetto gestito dal Servizio Immigrazione, tutti i ragazzi del quartiere possono trovarvi conforto cristiano, ma anche aiuto concreto per le loro famiglie oltreché per sé stessi. Alcuni volontari vi si ritrovano ogni giorno per sostenerli nel cammino della vita, reso assai arduo per condizioni di vita talvolta disagiate, ma anche per aiutarli nei compiti di tutti i giorni.

Ecco, poi, diversi programmi formulati ad hoc dal servizio sociale in aiuto ai giovani così come agli adulti (italiani e stranieri) alle prese con lavoro-studio o al doppio lavoro: è il caso dell' accompagnamento familiare che affianca le famiglie nelle azioni quotidiane; o del sostegno scolastico e familiare. Programmi individualizzati e di gruppo in relazione alla gravità /natura del caso in esame insieme a corsi di formazione per il personale volontario.

“Essere attivi è il modo migliore per essere cittadini”: questo è lo slogan di “Marghera in action” , “… per sentirsi migliori ed utili al prossimo, e per dare un maggior senso alla propria vita”, aggiungerei io.

Chi scrive l'ha fatto e posso assicurare che quanto si riceve è tanto di più di quanto si possa donare seppur con dispendio di tempo ed energie. Auspico di cuore che tanti altri volontari come me vogliano provare questa esperienza.

Chiarimenti e informazioni possono essere fornite dall'Equipe Educatori telefonando ai numeri 041.924371 e 329.2105586 oppure recandosi presso il Centro Polivalente Stefani, in Via Don Orione 1 a Marghera.

[03 maggio 2011]

Luisa Doriana Lombardo

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“Vi invidio colleghi sospesi, passerete Natale a casa”: la lettera di una dottoressa in prima linea. Di Andreina Corso

Lettera di una dottoressa che combatte il Covid in prima linea ai colleghi sospesi: "Passerete Natale con i cari e poi tornerete al lavoro"

Anche la banca diventa bar: 50 ora i locali a Santa Margherita. Di Andreina Corso

Il problema Movida e i suoi affluenti, vien da dire ridendo amaro. Abbiamo ricevuto una bella lettera, lungimirante da Eric, cittadino canadese, che riportiamo qui sotto, per chi non l’avesse ancora letta. “Sono canadese e sono andato due volte in Venezia. Mi...

Venezia conserva l’ultimo “Mussin”, l’imbarcazione settecentesca che apriva la Regata Storica

Venezia: nascosta in uno squero, al sicuro, coperta da un telo che la protegge dalle intemperie e dal passare del tempo. Sola, con se stessa, memore degli splendori del suo passato e lontana dagli sguardi indiscreti di chi potrebbe restare deluso...

Venditori abusivi e forze di polizia, il dibattito dei nostri lettori

Questo articolo qui sotto ha avuto la capacità di aprire un acceso dibattito tra alcuni nostri lettori in merito alla questione dei venditori ambulanti abusivi a Venezia. Tutte le posizioni sono rispettabili e dettate da valutazioni personali di logica e di coscienza...

Amira Willighagen: il video della bambina di 9 anni che fa sbiancare i giudici di Holland got talent

Amira Willighagen è una bambina olandese assolutamente normale, se non fosse per il fatto che ha un dono eccezionale, e il video qui sotto lo sta a dimostrare. Per lei si sono scomodati i più famori critici internazionali, e c'è chi addirittura...

Commessa veneziana perde 2.900 euro col ‘phishing’ e la banca non risponde: “Colpa sua”

Banca si rifiuta di riaccreditare le somme prelevate indebitamente a una commessa di Venezia, vittima del phishing: “colpa sua”.

Venditori abusivi e forze di polizia, il dibattito dei nostri lettori

Questo articolo qui sotto ha avuto la capacità di aprire un acceso dibattito tra alcuni nostri lettori in merito alla questione dei venditori ambulanti abusivi a Venezia. Tutte le posizioni sono rispettabili e dettate da valutazioni personali di logica e di coscienza...

Venezia. Match tra turiste ubriache per la pantegana. Vince l’animalista per ko tecnico alla 1a ripresa

Il video riporta una scena che si è svolta questa notte a Venezia, nello spiazzo dietro Rialto, di fronte al Fontego. Due ragazze, pare inglesi, sono al culmine di una bella serata, a quanto pare anche ben "allegre". Improvvisamente nasce una discordia....

Dove si buttano le batterie a Venezia? E un cellulare? Ecco luoghi e orari: è una “ecomobile”

Forse non tutti sanno che a Venezia esiste un' "Ecomobile" acquea itinerante, che raccoglie alcune tipologie di rifiuti urbani pericolosi. Utile, pertanto, ricordarne orari e luoghi, anche perché con l’ora solare, da martedì 9 novembre, sono cambiati gli orari. E’ stata inoltre istituita...

DEMOCRAZIA? Gnanca su le scoasse! E io pago per l’immondizia tenuta in casa

Sarà l’età con tutti i prò e tutti i contro, sarà che mi giro attorno e vedo andar tutto al rovescio, anche se la buona vista non mi manca ma, da un po’ di tempo sono cambiata, DEVO protestare, perché quello...

Banchi souvenir in Piazza San Marco: più grandi e più ordinati

In arrivo nuove regole per i banchi di souvenir in piazza San Marco: stamani il sopralluogo sul posto  dell'assessore Costalonga. Il Comune è infatti al lavoro per riformare il vecchio regolamento per gli ambulanti del mercato di piazza San Marco, risalente al...

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...