5.6 C
Venezia
giovedì 09 Dicembre 2021

Marghera, domani 17 aprile, inaugurazione della ‘’Nave de Vero’’

HomeCittà Metropolitana di VeneziaMarghera, domani 17 aprile, inaugurazione della ‘’Nave de Vero’’
la notizia dopo la pubblicità

nave de vero marghera

Mancano ormai poche ore e il nuovo centro commerciale, la ‘’Nave de Vero’’, costruito a ridosso del negozio per il fai da te, Leroy Merlin, nella zona industriale di Marghera (Ve), aprirà i suoi battenti.

Progettato dal gruppo olandese Corio, specializzato nella grande distribuzione e che vanta grandi opere in tutta Europa, il centro commerciale ha un volume di 500 mila metricubi, oltre 55 mila metri quadrati di superficie, con un ipermercato di 4 mila metri quadrati e gallerie per oltre 15 mila.

120 le unità commerciali previste e con conseguenti aree di ristorazione, uffici e 2.400 posti parcheggio.

La “Nave de Vero” prende il suo nome proprio dalla prua della “Nave”, che si erge maestosa al di fuori del complesso e che è anche l’ingresso principale del centro. All’interno, il mega spazio commerciale sarà diviso in tre macro aree: la “Nave”, il “Faro” e la “Città”, collegate dalle malls, le vie dello shopping.

Particolare la Foodcourt, detta anche la “Città”, l’area ristorazione, che si affaccia su una grande piazza sovrastata da una cupola in vetro. All’interno del centro poi ci sarà anche un teatro, che ospiterà concerti ed eventi ricreativi.

La nuova architettura intende riqualificare e valorizzare la città di Marghera, l’unica cosa che preoccupa però, è la viabilità.

Flavio Dal Corso, presidente della Municipalità ha espressamente fatto sapere: ‘’La megarotonda sulla Romea dovrebbe essere la principale garanzia per evitare intasamenti nelle strade di Marghera. Quindi invitiamo i cittadini che si recheranno nel centro commerciale a percorrere la tangenziale e la Romea, evitando così il traffico di attraversamento. Naturalmente consigliamo anche di raggiungere la struttura con i mezzi pubblici, se possibile’’.

Alice Bianco

[16/04/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

2 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. meno male, era ora, si sentiva proprio la necessita di un grande ipermercato, che importa se i negozianti sotto casa chiudono, è il prezzo del progresso, l’avanzata verso l’anonimato, dov’è finito il sano rapporto tra negoziante e cliente che alla fine era anche motivo di socializzazione, solo i retrogradi possono pensare che si debba tornare indietro, bisogna andare avanti verso la globalizzazione, dove l’individuo deve contare sempre meno, evviva

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

“No al vaccino perché…”. Parla l’infermiere di Rianimazione: “Ecco le mie ragioni”

Troppo spesso si entra nel merito dei giudizi sul perché una percentuale di operatori sanitari rifiuti il vaccino anti-covid (non tutti i vaccini, si badi bene, essi non sono no-vax). Ecco le loro motivazioni espresse da un 'addetto ai lavori'. Gli si deve, quantomeno, l'opportuna libertà di parola, che tutti gli altri dovrebbero quantomeno fronteggiare con disponibilità all'ascolto. Questo significa essere informati.

Venezia in asfissia: mai così tanti turisti a fine ottobre

Venezia verso alle 11 ha chiuso i terminal di Piazzale Roma e Tronchetto ma fermarsi prima per usare i mezzi ha creato altra congestione

Venezia e flussi turistici, Brugnaro: “Contributo d’accesso e prenotazione con app”.

A Venezia si ritorna a parlare di regolamentazione dei flussi turistici. Lo ha fatto oggi il sindaco Luigi Brugnaro, a proposito del "Contributo di accesso" (il ticket per Venezia). Una 'app', in soldoni, darà le chiavi per entrare sulla base dell'affluenza tipica in...

Santa Margherita (Venezia) e degrado: i residenti reagiscono

Degrado notturno in Campo santa Margherita: i residenti reagiscono. La pandemia l’aveva rimossa quella sgradevolezza di sapere e vedere un campo vivo, abitato dai residenti, amato per la sua solarità conviviale, trasformarsi nella notte in un deposito di rifiuti, di bottiglie e...

Deve andare a lavorare, entra in pontile dall’uscita causa turisti: pontoniera la fa multare

Una brutta multa e un brutto gesto. Una multa salata ad inizio settimana, come buongiorno. E la rabbia per una multa di 67 euro per essere entrata dalla parte dell’uscita del pontile della linea 1 sul piazzale di Santa Lucia. E’ vero,...

Giardinetti Reali di Venezia: eliminate due balaustre per dar spazio ai trasporti turistici. Lettere

"Recinzione Napoleonica ripristinata a San Marco dopo 14 anni di battaglie e un esposto del Prof. Mozzatto, ma subito rimossi ben due tratti della storica balaustra per fare dei pontili turistici: continua lo scempio a Venezia per dal posto alle attività...

Sciopero Comparto Sanità il 30 contro ‘Obbligo Vaccinale’ e ‘Green Pass’

Sciopero dei lavoratori della sanità (pubblico e privato) proclamato da Fed. Autonoma Italiana Lavoratori Sanità (FAILS) e Cobas Nordest.

I plateatici dei bar di Venezia tornano al loro posto

I plateatici di Venezia torneranno al loro posto originale il 31/12/21 "rientrando" dalle espansioni concesse per compensare il lockdown.

Venditori abusivi e forze di polizia, il dibattito dei nostri lettori

Questo articolo qui sotto ha avuto la capacità di aprire un acceso dibattito tra alcuni nostri lettori in merito alla questione dei venditori ambulanti abusivi a Venezia. Tutte le posizioni sono rispettabili e dettate da valutazioni personali di logica e di coscienza...

Turisti riducono Piazza San Marco pizzeria a cielo aperto: da oggi non pagherò più le tasse

Il prof. Tamborini denuncia che la Polizia Municipale è intervenuta solo dopo molte insistenze e quando ormai non c'era più niente da rilevare. Oltre al fatto che ormai non viene praticamente sanzionato più nulla (neanche agli abusivi), perchè un cittadino deve...

Musei Civici Veneziani, grave attacco a lavoratrici e lavoratori

Nei Musei Civici Veneziani si aggrava l’attacco alle lavoratrici e ai lavoratori dei servizi in appalto, con l’annuncio delle cooperative Coopculture e Socio Culturale della disdetta dei contratti integrativi aziendali. Ancora una volta l'unica strategia che le aziende intendono attuare è quella...