16.3 C
Venezia
martedì 21 Settembre 2021

MARGARET THATCHER E' MORTA | Era 'Iron Lady', la signora di ferro

HomeMondoMARGARET THATCHER E' MORTA | Era 'Iron Lady', la signora di ferro

Il soprannome Lady di Ferro la diceva lunga sulla personalità¡ e sul carattere di Margaret Thatcher. L'ex Primo Ministro inglese (carica occupata dal 1979 al 1990), primo e unico capo del governo britannico donna é morta lunedì mattina a Londra all'età¡ di 87 anni a causa di un ictus. La notizia, comunicata dal suo portavoce Lord Bell, ha fatto subito il giro del mondo. Messaggi di cordoglio sono arrivati per primi alla famiglia da parte della regina Elisabeth e dall'attuale primo ministroinglese David Cameron.

Margaret Thatcher, è stata una delle figure politiche più osannate e odiate della storia contemporanea britannica ed internazionale, capace di incarnare il ruolo di condottiera del conservatorismo come nessun altro, dopo Winston Churchill. “Iron lady”, signora di ferro, così veniva chiamata dagli inglesi, è stato il primo ministro che fece a pezzi lo stato sociale del dopoguerra e aprì, con il presidente americano Ronald Reagan il lungo ventennio di liberalizzazioni economiche. Anticomunista senza cedimenti, proprio per questo è stata una delle figure più detestate dalla sinistra internazionale.

L'era della Lady di Ferro iniziava il 4 maggio del 1979 quando la Thatcher, vittoriosa leader conservatrice alle elezioni politiche, entrava nella residenza del premier britannico a Downing Street, dove sarebbe rimasta fino al 1990. Al culmine della sua vita politica, con i suoi modi bruschi al limite della rudezza, Margaret Thatcher diede vita a una rivoluzione conservatrice che – in parallelo a quanto faceva Reagan negli Stati Uniti – svecchiò brutalmente lo stato sociale della società  britannica, aprendola a un'economia ultraliberista e competitiva che anche i laburisti di Tony Blair hanno difeso, in alcune parti.

Lucio Saro
[redazione@lavocedivenezia.it]

Riproduzione Vietata
[08/04/2013]


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor