22.7 C
Venezia
sabato 31 Luglio 2021

Mantovani spa, il M5S chiede lo stop agli appalti

HomeLettereMantovani spa, il M5S chiede lo stop agli appalti

Mantovani spa stop appalti

I cittadini Parlamentari veneti del MoVimento 5 stelle, considerate le indagini attualmente in corso sulle opere dell’Expo, in cui la Mantovani risulterebbe coinvolta, dopo aver appreso dalla stampa la notizia relativa all’esclusione della suddetta Società dall’appalto per i lavori della Piattaforma logistica del porto di Trieste, chiedono l’esclusione immediata della Mantovani S.p.A e di ogni società collegata al Gruppo da tutti gli appalti in corso nella Regione Veneto.

E’ intollerabile che la Mantovani S.p.A., ritenuta dai giudici per le indagini preliminari un gruppo economico criminale, si sia aggiudicata l’appalto più oneroso di Expo 2015, la costruzione della “piastra” di cemento armato, per un valore di oltre 165 milioni di euro nell’indifferenza generale. La Mantovani ha conquistato in Veneto appalti di ogni genere per milioni e milioni di euro, una sorta di Assopigliatutto specializzato in project financing: in corso i lavori per il Mose, per la Treviso-mare – aggiudicata alla partecipata Adria Infrastrutture – la terza corsia della A4 VE-TS – dove Mantovani lavora in ATI con altre imprese – la gestione dell’ospedale dell’Angelo – in cui la Mantovani è coinvolta tramite la sua società Sanitaria – il Traforo delle Torricelle di Verona – aggiudicato provvisoriamente alla Mantovani, in attesa dell’aggiudicazione definitiva – i lavori per il percorso del tram di Mestre, la Nogara Mare – in fase di gara con la partecipazione della Mantovani – i lavori per l’Autostrada del mare – da realizzare con project financing, attraverso il concessionario Venice Ro.Port.MoS, di cui fa parte il Gruppo Mantovani – la gestione della parte nord dell’Arsenale di Venezia – dove Mantovani è dentro la società CAV – la progettazione della Nuova Valsugana – con un intervento proposto da ATI Pizzarotti e Mantovani – l’aggiudicazione del nuovo appalto per il Mercato ortofrutticolo di Fusina, su terreni di proprietà Mantovani, da realizzarsi attraverso la società Venice Campus RE di proprietà sempre della Mantovani.

A causa del suo coinvolgimento in scandali i giudiziari ed appalti sospetti, sfociati nell’arresto per tangenti di Piergiorgio Baita nel febbraio 2013, la Mantovani S.pA. risulta ancora al centro delle inchieste sulla Cupola degli appalti in Veneto e per questo andrebbe immediatamente disposta la revoca di ogni rapporto contrattuale ed economico in essere con la Società nella Regione e il suo allontanamento immediato dai cantieri dell’Expo, per proteggere la pubblica amministrazione da infiltrazioni mafiose o attività illegali.

I Cittadini Parlamentari veneti del Movimento 5 Stelle:
Silvia Benedetti, Marco Brugnerotto, Francesca Businarolo, Enrico Cappelletti, Emanuele Cozzolino, Marco Da Villa, Federico D’Inca, Giovanni Endrizzi, Mattia Fantinati, Gianni Girotto, Rostellato Gessica, Arianna Spessotto, Tancredi Turco

[29/05/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.