Manovra, più fondi per gli esodati. Cuneo fiscale ridotto con la lotta all’evasione

ultima modifica: 12/12/2013 ore 07:05

121

news on line e giornali web tastiera pc

Il governo si appresta a modificare la legge di Stabilità. Ci sono buone notizie in arrivo per la tutela dei lavoratori “esodati”, per cui si stanzieranno più fondi.

«C’è una novità sui lavoratori esodati, ci sarà un intervento importante, con lo stanziamento di risorse cospicue per questi lavoratori che, altrimenti, rimarrebbero nel 2014 senza nulla», ha detto il viceministro dell’Economia, Stefano Fassina.

L’intervento mira alla tutela di altri 20 mila lavoratori finiti in un limbo «che nel 2014 si troverebbero senza ammortizzatori sociali e senza pensione».

La legge di Stabilità già prevedeva stanziamenti per la tutela di altri 6 mila lavoratori che si sarebbero trovati nelle stesse condizioni, in aggiunta agli oltre 130 mila che hanno ottenuto garanzie in diversi provvedimenti varati dopo la riforma Fornero.

Novità in arrivo anche per l’alleggerimento del cuneo fiscale. Il fondo per il taglio delle tasse per i lavoratori e le imprese dovrebbe essere alimentato dai proventi della lotta all’evasione e dalla tassazione dei capitali che rientreranno dall’estero volontariamente grazie alla depenalizzazione.

Paolo Pradolin

[12/12/2013]

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

LEGGI TUTTO

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here