Manolesta ruba alle colleghe del negozio di parrucchiera, scoperto con telecamera nascosta

ultimo aggiornamento: 17/11/2013 ore 11:05

145

armadietti ladro spogliatoio stippetti

È stato già condannato, a seguito di rito direttissimo e su conforme richiesta delle parti, a 6 mesi di reclusione e al pagamento di 300 euro di multa, beneficiando della sospensione condizionale della pena, un 37enne della provincia di Verona che, tra metà settembre e fine ottobre, approfittando della pausa pranzo anticipata di qualche minuto rispetto alle colleghe, era riuscito a trafugare circa 400 euro dai portafogli delle malcapitate.

Le donne, insospettitesi e convinte che nessuna cliente della parrucchieria del centro storico veronese dove lavorano avesse potuto rubare dai loro armadietti, hanno concentrato i loro sospetti sul collega, nonostante lo stesso fosse stato sempre molto gentile con loro.


Hanno deciso di informare di quanto era accaduto i carabinieri della Stazione di Verona Principale che sono riusciti ad arrestare, dopo aver piazzato una microcamera nello spogliatoio del negozio, l’uomo “pizzicato” mentre stava rubando altri soldi dal portafogli di una delle colleghe.

Redazione

[17/11/2013]


Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here