Maltempo in Veneto: un nubifragio a Treviso e forti acquazzoni anche nella Bassa Padovana

337

pioggia allagamenti maltempo

Lo avevano previsto e anche quella a venire, sarà una settimana all’insegna del maltempo. Ieri i primi fenomeni, con violenti acquazzoni, grandine, temporali e nubifragi e conseguenti abbassamenti della temperatura.

Treviso e la Bassa Padovana, le zone maggiormente toccate dalla furia metereologica. Nel capoluogo della Marca infatti, si è abbattuto un vero e proprio nubifragio, allagamenti e piovaschi sono stati registrati anche nel padovano, in zona Este e Montagnana.

A Treviso la zona più colpita dal maltempo è stata quella sud. Già di prima mattina i vigili urbani e la protezione civile sono stati chiamati ad intervenire per bloccare il sottopassaggio di via Sarpi, invaso dall’acqua, ma danni si sono avuti anche al sistema di raccolta di acqua in via Ghirada, chiusa per alcune ore.

Tantissime le strade chiuse a causa di allagamenti, dovuti ai tombini che non hanno retto il carico massiccio di acqua, così come le aeree di campagna circostanti il capoluogo della Marca, invase da acqua e fango e le strade vicine all’aeroporto Canova.

Disagi anche a Preganziol e Paese, entrambi nella provincia di Treviso, dove le strade allagate sono state riaperte solamente una volta defluita l’acqua. In zona Caerano di San Marco (Tv) invece, sono state registrate anche delle scariche elettriche, con uno dei fulmini che si è abbattuto sul camino di un condominio sgretolandone la canna fumaria, piombata sul parcheggio sottostante, causando danni alle auto posteggiate.

Nella Bassa Padovana invece, tra Cervarese, Veggiano e Saccolongo, si sono abbattuti diversi Acquazzoni, piovaschi, grandine, mentre ad Este e Montagnana si sono avuti i danni peggiori: violenti allagamenti, con una casa addirittura invasa dall’acqua. Nell’estense poi, si è scatenata anche una doppia grandinata, che ha imbiancato le vie del centro storico, mentre a Montagnana il maltempo ha rovinato la domenica ecologica.

Redazione

[28/04/2014]

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here