Maltempo in Veneto, Zaia infuriato ‘’Stato nemico’’

ultima modifica: 19/10/2014 ore 19:28

112

luca zaia regione veneto

Dopo i recenti disagi e danni avuti nella Bassa Padovana e nella Marca a causa del maltempo, il governatore del Veneto, Luca Zaia spara a zero sul Governo dicendo: ‘’Se in Veneto lo Stato è visto come un nemico, la colpa non è nostra, ma dello Stato, che si comporta come un nemico. Prima o poi arriva il momento della resa dei conti’’.

La Regione ha chiesto aiuto economico allo Stato, per affrontare i danni causati dall’emergenza maltempo e da Roma non è ancora arrivato nessun risarcimento, a fronte dei 550 milioni di euro denunciati.

Ieri infatti, il governatore Zaia ha dichiarato lo stato di crisi nelle aree coinvolte dalle eccezionali precipitazioni, elencando tutti i Comuni, della Bassa Padovana per primi, interessati dall’emergenza degli ultimi giorni.

‘’Fin dal 2010 abbiamo affidato a specialisti nei vari settori della difesa idrogeologica, la redazione di un piano delle opere per la mitigazione del rischio’’, replica perentorio il governatore leghista ‘’finora sono già state realizzate opere per 402 milioni, ma ce ne sono altre, immediatamente cantierabili, per 1,4 miliardi. Il presidente del Consiglio Renzi ha detto in più occasioni che lo Stato ha a disposizione 2 miliardi di euro per il dissesto idrogeologico del Paese, ma che non sa come spenderli per mancanza di progetti. Noi i progetti ce li abbiamo ma serve l’intervento finanziario dello Stato che deve inoltre consentire un allentamento dei vincoli del patto di stabilità’’.

Da Palazzo Chigi però, Zaia alcuni mesi fa, aveva ricevuto un sonoro no: ‘’le casse dello Stato sono vuote’’ (da parte dell’allora premier Enrico Letta ndr), il governatore però, ammette che non si farà ancora prendere in giro ed ha affermato: ‘’Siamo stanchi di mantenere una gestione della cosa pubblica nel resto del Paese, che definire cattiva è una presa in giro. Siamo stanchi di vedere i 21 miliardi di residuo fiscale attivo del Veneto regalati a gli spreconi, senza che si cerchi di cambiare registro se non a parole’’.

Alice Bianco

[07/05/2014]

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

LEGGI TUTTO

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

nuovo virus cinese 'Coronavirus' ceppo della Sars: ultimi aggiornamenti
"Bomba Day" a Marghera: evacuazione domenica 2 febbraio per migliaia di cittadini. Tutte le informazioni

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here