20.4 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

M5S contro Grandi navi: «nuovi canali: rovina di Venezia»

HomeNotizie Venezia e MestreM5S contro Grandi navi: «nuovi canali: rovina di Venezia»

M5S contro Grandi navi

«Fuori le grandi navi dalla Laguna di Venezia. Il problema va risolto rispettando le condizioni di compatibilità dettate dal voto unanime del Senato del 6 febbraio scorso evitando procedure decisioniste e la legge Obiettivo invocata dal Ministro Lupi, dal Presidente Zaia».
Questo il messaggio diffuso oggi dai parlamentari veneti del M5S.

«Sarebbe una presa in giro e un controsenso – proseguono – spostare le grandi navi di poche centinaia di metri per farle passare comunque in Laguna in un nuovo devastante canale navigabile. Gli effetti disastrosi del Canale dei Petroli, scavato nel 1970, dovrebbero aver insegnato qualcosa al nostro Governo: quel canale, non dissimile dal Contorta che l’Autorità Portuale vorrebbe ora scavare, ha spaccato in due la Laguna e causato l’erosione dei bassifondi trasformando la Laguna centrale e il suo ecosistema in un braccio di mare».

«In pratica, il traffico di grandi navi sul canale dei Petroli provoca spostamenti d’acqua e moto ondoso che erode le barene e mette in sospensione i sedimenti fini dei bassifondi. Sedimenti che fuoriescono in mare con i moti di marea. Nuovi canali indurrebbero un ulteriore effetto accelerante sia dell’erosione che dell’idrodinamica lagunare. La rovina della Laguna sarebbe la rovina di Venezia. Il M5S ha sollecitato il Governo attuale e il precedente a valutare tutti i progetti alternativi presentati, con particolare riguardo per quelli che prevedono di fermare le grandi navi fuori della Laguna in bocca di Porto di Lido. In tal modo – chiudono i parlamentari del MoVimento – l’attuale Marittima rimarrebbe operativa per la piccola crocieristica e la nautica da diporto. Ciò comporterebbe la difesa dell’ecosistema, il mantenimento dei posti di lavoro e del diritto dei crocieristi a visitare Venezia per mezzo di normali mezzi lagunari».

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.