26.6 C
Venezia
sabato 31 Luglio 2021

L’uomo del bordello di Marcon: “Io vendo un’attività in proprio. C’è la crisi”

HomeMestre e terrafermaL'uomo del bordello di Marcon: “Io vendo un’attività in proprio. C’è la crisi”

carabinieri spinea arresto nella ntte

Il marito della donna cinese arrestata ieri a Marcon dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile per essere la tenutaria di un appartamento adibito a bordello, si difende: “Quanto accadeva nell’appartamento è un fatto nostro, privato, niente di più. Io vendo un’attività in proprio, non sfrutto nessuno e non coinvolgo nessuno. Del resto c’è crisi, ho provato a chiedere aiuto, ma non l’ho trovato.”

Appellandosi ai problemi economici, l’uomo ha dichiarato che in quella casa si comporta come un normale venditore, conducendo una propria attività. Per quanto riguarda la connazionale della moglie trovata all’interno, ha precisato: “Il problema è che in casa in questi giorni, fatalità ospitavamo una donna cinese che non sapevo per niente fosse clandestina. Tutto lì, questo è il punto, che era clandestina.”

L’appartamento poi, non sarebbe sotto sequestro, l’uomo infatti dopo la denuncia per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, è ritornato a casa e la moglie lo farà oggi.

Il marito della maitresse continua a professarsi innocente dicendo che quell’appartamento “non era certo un bordello”.

Alice Bianco

[23/01/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.