0.2 C
Venezia
martedì 30 Novembre 2021

Doppietta Llorente, la Juventus del posticipo ricaccia la Roma a -8

HomeNotizie SportDoppietta Llorente, la Juventus del posticipo ricaccia la Roma a -8
la notizia dopo la pubblicità

fernando llorente

Basta una doppietta del giocatore spagnolo, per riportare la Juve a +8 dall’inseguitrice Roma. Al basco servono solo 3 minuti per mettere KO il Livorno, in una partita dominata da una squadra bianconera che ruggisce come il suo attaccante.

Il primo brivido dopo neanche 90 secondi però lo da il livornese Emeghara con un gran tiro da fuori a cui risponde Buffon in angolo.

Poco dopo il giocatore amaranto cerca di replicarsi, ma di nuovo lo specchio della porta gli viene chiuso davanti agli occhi.

Ci pensa però Tevez a dare una scossa alla squadra e dopo quel doppio gol mancato, è la Juve a prendere in mano la partita.

Al 19′ Llorente serve Pogba che offre una palla d’oro sui piedi di Chiellini che sbaglia un rigore in movimento, mandando il pallone alle stelle.

Lichtsteiner e Asamoah affondano spesso e proprio da quest’ultimo arriva l’assist per il giocatore basco che stoppa la palla di spalle, si gira e infila un sinistro micidiale dietro le spalle di Bardi.

Passano pochi minuti e da un calcio d’angolo di Pirlo, ancora Llorente schiaccia la palla di testa in rete, aiutato anche dal portiere del Livorno.

La ripresa continua sulla scia bianconera con lo spagnole che rischia la tripletta su un suggerimento di Pogba.

Il Livorno cerca costantemente di rientrare in partitia, ma ci pensa sempre Buffon a chiudere lo specchio della porta, con parate decisive, come quella sul sinistro di Duncan che aveva mirato nel sette.

Una vittoria importante che porta la Juve ad allungare il passo sulla Roma, ma Conte avvisa: «Il campionato non è chiuso».

Anche i tifosi del Milan possono festeggiare in questo lunedì di posticipi. La squadra di Seedorf, infatti, si impone per 1-2 sul Genoia e continua a sperare in un posto in Europa.

Un Genoa comunque propositivo che a tratti ha meritato anche di raggiungere il pareggio. Fin da subito, infatti, ha tentato di portarsi in vantaggio andandoci vicino con Gilardino. Ma è Taarabt che con una bellissima azione personale infila l’angolo destro di Perin.

Intanto il Genoa è in totale arrembaggio grazie alle continue incursioni di Antonelli e Bertolacci. Mexes sfiora anche l’autogol.

Nel secondo tempo il Milan sembra rinunciare a giocare con De Jong e Montolivo che si invertono le posizioni. Tutti chiamano a gran voce la sostituzione di Honda, in una prestazione completamente anonima. Ma è proprio il giapponese a mettere a segno il 0-2 con un pallonetto, grazie ad un lancio perfetto ancora di Taarabt.

A chiudere la partita sul 1-2 ci penserà l’ex bianconero Motta.

Redazione

[08/04/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Prepensionamento dipendenti pubblici, cammino difficile

Il ministro Madia ha cominciato a scontrarsi con visioni opposte al suo piano e la strada che porta al prepensionamento dei dipendenti pubblici non è per niente in discesa. Stefania Giannini, ministro per l'Istruzione le risponde: «Un sistema sano non ha bisogno...

Incontro cittadino sui plateatici: i tavolini di Venezia al posto originale il 31/12

A fine anno scadono le concessioni che hanno consentito di moltiplicare i plateatici a Venezia, lo ha garantito l'Assessore

C’è chi abusa del nome di Venezia per riempirsi le tasche mentre “schiavi” lavorano per loro. Lettere

Passavo per Campo Santo Stefano attirata dalla bella musica classica sparata a tutto volume. Ho scorto un banchetto addobbato con fiori e circondato da uomini in tuxedo e donne in abiti d'atelier. Dapprima pensai fosse una sorta di celebrazione dell'antistante Istituto...

Rapinano delle scarpe un 14enne coltello alla gola: sono due minorenni stranieri

Rapinano 14enne armati di coltello e gli portano via le scarpe sneakers. E' successo oggi nei pressi di un centro commerciale a San Pietro di Legnago (Verona). La coppia di minorenni ha rapinato il ragazzo di 14 anni minacciandolo con un coltello. Bottino della...

Covid: oggi crescita lenta ma esponenziale. La nuova variante AY.4.2

La nuova variante del Covid "AY.4.2" isolata in Gran Bretagna pare meno aggressiva della "Delta" (ex "Indiana")

Venezia e flussi turistici, Brugnaro: “Contributo d’accesso e prenotazione con app”.

A Venezia si ritorna a parlare di regolamentazione dei flussi turistici. Lo ha fatto oggi il sindaco Luigi Brugnaro, a proposito del "Contributo di accesso" (il ticket per Venezia). Una 'app', in soldoni, darà le chiavi per entrare sulla base dell'affluenza tipica in...

Elezioni scolastiche: “Far votare solo con chi ha Green Pass è discriminatorio!”. Lettere

Ci sono cittadini di serie a e di serie z... e poi ci sono i fedelissimi esecutori, che oggi come nel '36 eseguono ordini come autentiche macchinette da regime... ma che poi si pentono amaramente come nel '45. Inutile dire che ...

“Famiglie Veneziane Rovinate dagli Affitti Turistici”: un sondaggio per conoscersi e un comitato per il sostegno

Tra il serio e il faceto, “Tutta la Città Insieme!” lancia il Comitato FaVeRAT - “Famiglie Veneziane Rovinate dagli Affitti Turistici”. Per aderire, chiede di rispondere ad un sondaggio ed inviare racconti su come si convive con strutture ricettive nel proprio condominio...

Incontro cittadino sui plateatici: i tavolini di Venezia al posto originale il 31/12

A fine anno scadono le concessioni che hanno consentito di moltiplicare i plateatici a Venezia, lo ha garantito l'Assessore

Walter Onichini è in carcere, Zaia: “Mattarella conceda la grazia”

Caso Onichini: Zaia chiede la grazia per il macellaio che è in carcere per aver sparato al ladro. "Mi rivolgo al capo dello Stato e chiedo che venga concessa la grazia a Walter Onichini", sono state le parole del presidente della Regione...

Impiegati d’albergo: “Non siamo noi il male di Venezia, non dimenticateci”. Lettere

  "Anch'io voglio tornare a lavorare ma..." Breve racconto di una receptionist di un hotel di lusso   Ormai sono mesi che, con l'albergo chiuso, vivo solo "grazie" alle briciole della cassa integrazione. Voglio tuttavia ricordare a tutti che prima non era la terra promessa come...

Rapina in villa sul Terraglio pistole in pugno, minacciata bambina

Rapina odiosa a Mogliano, domenica sera. Sono circa le 19 e 30, quando quattro malviventi con passamontagna in faccia, irrompono nella villa sul Terraglio con le pistole in mano. Immobilizzano il proprietario, il petroliere Giancarlo Miotto di 79 anni, la moglie, e non...