24.9 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

Bottigliata in testa, clandestino fermato

HomeNotizie Venezia e MestreBottigliata in testa, clandestino fermato

nuovo pontile actv piazzale roma venezia

Tutto pare avere inizio quando il comandante di un vaporetto della linea 4, in quel momento proveniente dal centro storico di Venezia e diretto a piazzale Roma, segnala al 113 che giungendo all’attracco trovava una lite in corso l’altra mattina.

All’arrivo della volante lagunare, veniva accertato che un soggetto egiziano, K.M., di 32 anni, in palese stato di agitazione, aveva litigato per futili motivi con due italiani incrociati poco prima sulle scalette che da piazzale Roma portano agli imbarchi. L’egiziano aveva, durante la discussione, afferrato una bottiglia vuota e aveva colpito in testa uno dei due, mentre il secondo era stato pesantemente minacciato.

Condotto presso i vicini uffici della Questura di Venezia, si apprendeva che il 32enne era già destinatario di un ordine del Questore per cui avrebbe dovuto lasciare il territorio nazionale in quanto clandestino.
E’ stato quindi denunciato per i reati di lesioni personali e minacce aggravate, e successivamente condotto presso l’Ufficio Immigrazione della sede di Marghera della Questura per gli adempimenti di rito, mentre la persona ferita valutava l’entità del danno fisico per decidere se rivolgersi all’ospedale.

Redazione

17/08/2014

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.