20.1 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Linee Actv divise per residenti e per turisti, altrimenti non se ne esce

HomeLettereLinee Actv divise per residenti e per turisti, altrimenti non se ne esce

Linee Actv divise residenti turisti

Caro Direttore,
mettiamola così…. non ne escono, sono all’angolo! La questione della regolamentazione del traffico acqueo in città “naviga” in cattive acque ( pur se quiete come quelle lagunari ) e non sanno che pesci pigliare perché sono condizionati, a mio avviso, da schemi consunti.

Il punto di partenza deve mirare a favorire una necessaria ed opportuna “ omogeneità” dell’utenza. Solamente riservando una linea esclusiva ai residenti (1) ed altra distinta (2) al turista si può affrontare con un certo equilibrio la soluzione della questione.

V’é da dire che la linea riservata ai residenti registrerebbe, senza dubbio, l’assenza quasi totale degli ingombranti bagagli, caratteristica tipica dei “viaggiatori” e dei “micidiali” zaini, il che garantirebbe, in misura determinante o quasi, il rispetto assoluto e garantito degli orari!

I turisti, nella loro linea 2, potrebbero dedicarsi liberamente all’arte fotografica ( comprensibilissimo e detto…senza ironia,) ed “incocairsi fissi come el bacalà” per lo stupore senza provocare però un blocco intollerabile alla movimentazione interna al vaporino che penalizza ovviamente i residenti preoccupati di rispettare i loro “ritmi” costituiti dagli spostamenti inevitabili per la città.

Ecco, ho parlato dei ritmi dei cittadini e l’Amministrazione Comunale non può né deve sottovalutarli anzi deve consentire che tali ritmi siano rispettati perché sono questi che rappresentano lo “svolgimento della autentica vita della città”. …ed è doveroso pertanto rispettare il “ritmo delle partenze dei vaporini ogni dieci minuti…così lo ha deciso, e continua a farlo, la “storia e la vita” della città.

Ovviamente, riservando la linea 2 al turismo, ai residenti verrà mancare il “diretto”…pazienza! Tutto non si può avere!
E non è da escludere che la linea 2 riservata al turismo, possa “incepparsi” ed accumulare qualche minuto di ritardo ed i turisti dovranno farsene una ragione…..ma poi che fretta hanno? Tutto non si può avere!

Chiosa finale. Sarebbe auspicabile una “presenza” più fattiva e coinvolta da parte del personale di bordo per coordinare le varie esigenze degli utenti. Ma questo è un discorso che lascerà il tempo che trova perché nonostante le varie segnalazioni apparse, frequentemente, anche sui quotidiani locali, la Dirigenza Aziendale sembra non accorgersene….e questo, a mio avviso, è assai grave. L’ultimo esempio? “ la gestione della rimozione degli zaini dalle spalle dei turisti, affidata, ora, ad un adesivo piccolo, affisso in posti poco evidenti, insignificante…stupido, in violazione dell’art.5 comma 7 del Regolamento di navigazione lagunare.

Pensare, seriamente, alla revoca della concessione ad Alilaguna di servirsi degli approdi ACTV.

Chi obietta, non usa, con la frequenza necessaria, i mezzi ACTV e non conosce il principio della “convenienza economica….. e sociale – aggiungo io -comparata”

Auguri

Gianeselli Iginio

[20/05/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.