lunedì 17 Gennaio 2022
3.7 C
Venezia

LEWANDOWSKI, CHI E' COSTUI? | Altra lezione di calcio della Germania alla Spagna

HomeCalcioLEWANDOWSKI, CHI E' COSTUI? | Altra lezione di calcio della Germania alla Spagna

NOTIZIE DI CALCIO | Lewandowski, Robert. Alzi la mano chi fino a ieri (esclusi esperti di calcio internazionale) aveva sentito parlare di costui, costui che
si presenta e rifila quattro gol (quattro gol!) al Real Madrid di Mourinho. Ed è un'altra lezione di calcio del calcio tedesco.
Il giorno dopo la lezione del Bayern al Barcellona, tocca proprio al Borussia Dortmund umiliare il Real Madrid: gara di andata di semifinale al Signal Iduna Park, risultato 4-1 per il Borussia di Klopp che mette le mani su metà  finale che diventerebbe,con tutta probabilità , tutta tedesca con i bavaresi anzichè tutta spagnola con il Barca come si pensava.
Lewandowski protagonista assoluto della serata. Robert, già  con le valigie in mano visto che a fine stagione approderà  proprio al Bayern di Guardiola che non vuole smettere di rinforzarsi, risulterà  alla fine autore di tutti e quattro i gol. Il centravanti polacco sblocca il risultato dopo otto minuti, in spaccata sul cross dalla sinistra di Goetze.
La partita sembra diventare incerta al 43', quando su un clamoroso svarione di Hummels, Higuain ne approfitta e serve a Ronaldo la palla dell'1-1. Ma dura poco.

Lewandowski nella ripresa colpirà  ancora. Tra il 5' e il 10', i gialloneri trovano per due volte la rete, ancora con l'attaccante polacco prima, su un tiro di Reus, la palla gli finisce sui piedi e da due passi non sbaglia, bravissimo ad agganciare un cross dalla sinistra e piazzarla di potenza alle spalle di Diego Lopez poi. Ma lo show del centravanti non è ancora finito: al 67' firma il poker su rigore concesso per fallo di Xabi Alonso su Reus.
Da tramandare ai posteri queste pagine di Champions: un'incredibile lezione del calcio tedesco a quello spagnolo (otto gol in due partite) e un nome polacco che risentiremo ancora.
Lewandowski, Robert, e nessuno dirà  più: 'Chi è costui?'

Roberto Dal Maschio
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[25/04/2013]


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Corre per prendere il battello: infarto a bordo, non c’è niente da fare

Corre per prendere il battello, poi per l'imperscrutabile evolversi di quell'equilibrio precario che è lo stato di salute di ognuno, ha un attacco e, purtroppo, muore. Luciano Molin, 67 anni, è deceduto ieri a bordo di un battello dell'Actv. Attorno alle 15 l'uomo,...

Covid: oggi crescita lenta ma esponenziale. La nuova variante AY.4.2

La nuova variante del Covid "AY.4.2" isolata in Gran Bretagna pare meno aggressiva della "Delta" (ex "Indiana")

La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più

"Era finalmente nata la Scuola Elementare “Imelda Lambertini”, che nei decenni a venire diverrà vero e proprio fulcro dell’intera zona, confermando l’area di San Canciano come una tra le più vive e fornite dell’intero Centro Storico. I suoi bambini dal grembiule colorato allietavano il circondario, generando ricchezza non solo sociale, ma anche economica per ogni attività della zona".

“Venezia ‘Non è ecologica’, si può tranquillamente morire di smog”. Di Michele De Col (*)

Ancora una volta Venezia viene estromessa da qualunque provvedimento contro lo smog : natanti e navi possono continuare ad inquinare nonostante i valori ambientali siano spesso peggiori della terraferma! Chi tutela la salute di veneziani e ospiti in centro storico? Nessuno !

Cognato circuisce ragazzina di 12 anni con regali e ne approfitta sessualmente, Tribunale di Venezia: niente patteggiamento

Ha abusato sessualmente di una ragazzina di 12 anni. Il responsabile è il cognato che di anni ne aveva ben più di trenta. Ne ha abusato ripetutamente ammaliandola con regali e regalini per confonderla. Finché la scuola si è accorta che...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Banchi souvenir in Piazza San Marco: più grandi e più ordinati

In arrivo nuove regole per i banchi di souvenir in piazza San Marco: stamani il sopralluogo sul posto  dell'assessore Costalonga. Il Comune è infatti al lavoro per riformare il vecchio regolamento per gli ambulanti del mercato di piazza San Marco, risalente al...

Nata Cassa Mutuo Soccorso per sostenere operatori sanitari che resistono al vaccino

Riceviamo e pubblichiamo. E' NATA LA CASSA DI MUTUO SOCCORSO , per sostenere ECONOMICAMENTE UN OPERATORE SANITARIO IN LOTTA CONTRO UN SOPRUSO, la sperimentazione vaccinale del decreto legge 44 art 4, che impone un vaccino che vaccino fino al 2023...

“Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”. Lettere

"Venezia diventerà un museo a cielo aperto fatevene una ragione" inizia così il parere di un lettore che poi dà "la colpa" proprio ai residenti

“L’attuale modello economico è basato sull’assembramento: la IV ondata ve la siete cercata”. Lettere

"Nessuno ha mai controllato il rispetto delle regole negli alberghi di Venezia"

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da visita da parte dei miei nuovi compagni e compagne di classe è stato questo: -“Da dove ti vien,...

Venezia: da oggi mascherine all’aperto in certe aree. Ecco dove

Venezia: allargamento dell’obbligo dell’uso di mascherine all'aperto alle aree della movida e nelle piazze. Dal 6 dicembre Green Pass obbligatorio fin dai pontili degli imbarcaderi per favorire i controlli a campione