domenica 23 Gennaio 2022
1.6 C
Venezia

LETTERE | Modello Catalano solo in Veneto

HomeLettereLETTERE | Modello Catalano solo in Veneto

Egregio Direttore,
il voto catalano di domenica scorsa ha riportato l’attenzione dell’opinione pubblica internazionale sulla Catalunya: nel parlamento di Barcellona coloro che chiedono il referendum per l’autodeterminazione hanno 87 seggi contro i 48 dei nazionalisti spagnoli.
C’è un‘altra questione da sottolineare. C’è chi affianca, in chiave nostrana, la Padania o “l’Italia del Nord” alla Catalunya; niente di più sbagliato.L’unico popolo che può riproporre il modello catalano in Italia è quello veneto.
Me lo confermava nell’ormai lontano 1997 il “patriarca” della nazione catalana, Jordi Pujol allora presidente della Generalitat catalana.

Nella primavera del 1997 con un gruppo di veneti guidati da Fabrizio Comencini ci recammo in Catalunya per incontrare, nell’arco di tre-quattro giorni, i principali esponenti del mondo politico e culturale catalano.
Con nostra grande sorpresa il Presidente Pujol ci accolse con grande ospitalità  e ci dedicò un paio d’ore proprio per cercare di capire cosa stava succedendo nel Veneto, realtà  che già  conosceva molto bene ma della quale voleva capire gli ultimi sviluppi.

Il Presidente catalano anche in quella occasione rifiutò qualsiasi paragone fra la Catalunya e la cosiddetta Padania mentre sostenne che l’unica realtà  dello stato italiano che poteva essere paragonata alla Catalunya era proprio il Veneto, per la storia, la cultura, il modello economico che caratterizzano il popolo veneto, esprimendo una grande ammirazione per la nostra terra.

“Lo dico sempre ai miei amici, agli imprenditori come a chi fa politica: dobbiamo imparare dal Veneto” ci disse.

Dopo quindici anni, ho l’impressione che siamo noi Veneti a dover imparare, e molto, dai catalani.

Ettore Beggiato
Già  assessore regionale del Veneto

[27/11/2012]


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Salvi abitanti delle isole: possibile salire sui mezzi di trasporto con Pass-base

"Salvi", si fa per dire, gli abitanti delle isole: è possibile salire sui mezzi di trasporto con Pass-base fino al 10 febbraio. E' tutt'ora considerata un'eccezione, quindi il nuovo documento parla dei soli motivi di salute e di studio, ma è sicuramente...

Il Comune contesta la cassettina per i libri gratis, Ticozzi: “Da premiare, non sanzionare”

Il Comune di Venezia contesta al bookcrossing l'occupazione di suolo pubblico. Ticozzi: "iniziativa da premiare non da sanzionare".

Venezia, come si aggirano i divieti. Anziani che fingono stretching, passeggiate di coppia, di gruppo, ecc

Un normale pomeriggio veneziano primaverile, come se il coronavirus non esistesse. È questa la situazione di venerdì 10 aprile incontrata scendendo a piedi da Sant'Elena dove il parco è ancora quasi normalmente frequentato anche da bimbi con genitori. In via Garibaldi,...

Pensioni: cosa vuol dire Quota 102

Pensioni: sembra segnata la strada, e va verso Quota 102. Ma che cos'è "Quota 102" che va a interessare una platea di 50mila persone in 2 anni? Quota 102 (che arriverebbe al posto di Quota 100 che si esaurisce il 31 dicembre) dall'anno...

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...

Tornelli a Venezia per gli arrivi: a volte ritornano

Con il turismo che ha ripreso e le folle a Venezia si ripropone il problema del controllo dei flussi. Ritornano i tornelli che non saranno come quelli installati nel 2018 ai piedi dei ponti di Calatrava e degli Scalzi in previsione...

Cinema Santa Margherita: avevamo i pantaloni corti

La Venezia che era. Quella in cui siamo nati e cresciuti. Per molti l'unica vera, intesa come città. La foto risale agli anni 50-60. A quei tempi la città era ricca di sale cinematografiche che attiravano sempre un grande pubblico soprattutto nei...

Niente vaporetti senza GP: “La situazione qui a Burano è tragica”. Lettere

Con riferimento all'articolo "Venezia: ecco le barche private per evitare il controllo della certificazione verde sui mezzi Actv", riceviamo e pubblichiamo. La situazione nell’isola di Burano è tragica!! Una parte degli isolani è letteralmente sequestrata in isola. Non è possibile fare un tampone...

19enne di Pianiga trovato morto a Padova. La disperazione della famiglia. Di Andreina Corso

Un ragazzo muore a 19 anni a Padova, all’interno di un capannone abbandonato poco distante dal Parco delle Mura, frequentato da chi si trova a vivere in strada, a cercare riparo e rifugio per la notte che sembra coprire con una...

La Venezia perduta. Addio a Testolini, la cartoleria dei veneziani. Storia e ricordi

Testolini chiude, dal 1911 la cartoleria dei Veneziani. Storia e ricordi di un altro pezzo di Venezia che scompare. Intervista a Stefano Bettio, assieme al fratello Alessandro, ultimi gestori.