L’Alimentari Zanon a Venezia, chiude dopo 70 anni

ultimo aggiornamento: 07/03/2014 ore 11:05

176

alimentari biavarol

C’è un pezzo di tradizione veneziana, di storia, che se ne va con la chiusura dell’alimentari in Rio Marin.

Michele Zanon ha gestito il negozio per più di 20anni con i suoi clienti abituali e un sorriso che non ha mai negato nessuno. Eppure ora, con l’arrivo del grande super mercato, non può far altro che chiudere.


Il padre, Guido, aprì l’alimentari nel lontano 1948 e Michele ci ha messo tutto se stesso per portare avanti la tradizione di famiglia, fino a che la crisi e il grande commercio non lo ha costretto ha chiudere la saracinesca per l’ultima volta.

E pensare che Michele portava, ogni giorno, gratuitamente a casa la spesa agli anziani che facevano difficoltà a portarsela da soli. Sono loro che Michele fatica di più ad abbandonare, quelli stessi che, alla notizia della chiusura, si sono messi a piangere.

L’uomo è stato anche un ex giocatore di rugby e ora che questa lunga avventura è finita, rivela che gli piacerebbe insegnare ai bambini questo sport.


Il futuro del negozio lo ha scelto lo stesso Michele, che lo darà in mano fidate. Il nuovo esercizio commerciale «sarà molto simile a questo – spiega- con la possibilità di assaggiare i prodotti».

E così un altro negozio, storico, chiude lasciando un piccolo messaggio ai propri clienti sulla saracinesca: «L’Alimentari Zanon chiude dopo 70 anni di attività al servizio dei clienti. A loro il nostro più sentito ringraziamento».

Sara P.

[07/03/2014]

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here