7 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

La Roma incarta l’ Inter : 3-0

HomeCalcioLa Roma incarta l' Inter : 3-0
la notizia dopo la pubblicità

totti gol inter roma

In realtà il risultato è un po’ bugiardo rispetto a quello che si è visto in campo. Il calcio vive di episodi, e il primo gol esce da un rinvio svirgolato di Ranocchia che mette in condizione Totti di battere Handanovic per l’1-0.
Il secondo gol nasce da un rigore accordato ma che non c’era, e il terzo è il risultato di un contropiede – a gara praticamente compromessa – con tutti i nerazzurri sbilanciati in avanti alla ricerca dell’impresa.

Detto questo, però, la vittoria della Roma e del suo capitano è cristallina. La forza di una squadra, lo diciamo tutti spesso, è anche quella di riuscire a sfruttare le occasioni che le si presentano davanti, e in questo la Roma è stata maestra, tornando a casa da San Siro con una vittoria indiscutibile che le dà consapevolezza e morale.

Alla squadra di Mazzarri non resta che prendersela con la sfortuna, oltre che con le campagne acquisti degli ultimi anni e la strategia un po’ risparmina del mister nell’utilizzo delle punte.
«Il risultato non rispecchia quello che l’Inter ha fatto, soprattutto, nel primo tempo — ha sottolineato il tecnico interista —. Loro bravi a capitalizzare le tre occasioni che hanno costruito». Certo, non manca pure qualche valida attenuante, come la pesante assenza di uno come Campagnaro, il clamoroso palo di Guarin sullo 0-1, e subito dopo il rigore che non c’era perché il fallo di Pereira su Gervinho è avvenuto fuori area.

«No, non era serata, il calcio è fatto di episodi e tutti contro la Roma ci sono stati sfavorevoli: errori nostri, ma pure dell’arbitro, ma il 3-0 per loro alla fine del primo tempo non ci stava proprio. Ai ragazzi ho detto che dobbiamo continuare a crescere e giocare bene come abbiamo fatto sinora. Non ho dubbi: è stato un incidente di percorso».

L’Inter esce ridimensionata dalla gara interna con la Roma, e forse si riappropria nel ruolo che le compete : quarta o quinta forza del campionato.

INTER-ROMA 0-3
18′ e 40′ su rig. Totti, 44′ Florenzi

Roberto Del Maschio

[06/10/2013]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

Venezia affollata: altri 50mila. Ancora trasporti in difficoltà

"Mamma ma Venezia è sempre così affollata...?". La mamma cerca una risposta che abbia una logica, ma la risposta la possiamo dare noi: "Sì tesoro, praticamente sempre e peggiora di sabato e domenica". La scena viene colta andando verso i Gesuiti tra...

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.
spot

Dramma sul campo di calcio nel sandonatese: 17enne sviene e non si sveglia più

Christian Bottan, 17 anni, è svenuto sul campo da gioco. Con il passare dei secondi il malore ha assunto una valenza sempre più drammatica.

Tornelli a Venezia per gli arrivi: a volte ritornano

Con il turismo che ha ripreso e le folle a Venezia si ripropone il problema del controllo dei flussi. Ritornano i tornelli che non saranno come quelli installati nel 2018 ai piedi dei ponti di Calatrava e degli Scalzi in previsione...

Donne sputano la comunione, altre sputano sul Cristo. Nelle chiese si moltiplicano le profanazioni

Oltraggi e profanazioni nelle chiese veneziane pare siano molto più frequenti di quanto si immagini. Altri episodi che, seppur meno gravi, testimoniano della situazione che si vive nelle chiese del centro storico veneziano, affollate da fedeli ma anche da turisti.
Advertisements

“No al vaccino perché…”. Parla l’infermiere di Rianimazione: “Ecco le mie ragioni”

Troppo spesso si entra nel merito dei giudizi sul perché una percentuale di operatori sanitari rifiuti il vaccino anti-covid (non tutti i vaccini, si badi bene, essi non sono no-vax). Ecco le loro motivazioni espresse da un 'addetto ai lavori'. Gli si deve, quantomeno, l'opportuna libertà di parola, che tutti gli altri dovrebbero quantomeno fronteggiare con disponibilità all'ascolto. Questo significa essere informati.

“No al vaccino perché…”. Parla l’infermiere di Rianimazione: “Ecco le mie ragioni”

Troppo spesso si entra nel merito dei giudizi sul perché una percentuale di operatori sanitari rifiuti il vaccino anti-covid (non tutti i vaccini, si badi bene, essi non sono no-vax). Ecco le loro motivazioni espresse da un 'addetto ai lavori'. Gli si deve, quantomeno, l'opportuna libertà di parola, che tutti gli altri dovrebbero quantomeno fronteggiare con disponibilità all'ascolto. Questo significa essere informati.

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.

Il Natale che non c’è. Invito ai lettori: scriviamo chi sono i dimenticati

Scusino le lettrici e i lettori se scrivo in prima persona questo monologo diario che mi spunta in testa come un abete senza addobbi e confinato in un bosco che la mente ha voluto conservare. Non mi piacciono le luci, i...