venerdì 28 Gennaio 2022
5.6 C
Venezia

LA JUVENTUS ESCE CON IL BAYERN | Buffon scherza con Beck

HomeCalcioLA JUVENTUS ESCE CON IL BAYERN | Buffon scherza con Beck

E' la fine di un sogno con brusca ricaduta sulla terra: la Juventus scende dall'autobus europeo ai primi di aprile. Motivi di rammarico (qualcuno ricorda la 'mancanza di concentrazione' di Buffon all'andata) ma anche motivi di ottimismo : Antonio Conte e la Juventus sono arrivati ai quarti di finale, tra le prime otto squadre più forti in Europa.
Ora resta l'esperienza che farà  'scuola', così come la consapevolezza che qualche giocatore bianconero non è all'altezza del compito. Ma in tutto ciò non va dimenticata la forza del Bayern. La presenza tattica, la prestanza atletica e la potenza tecnicadegli avversari tedeschi, alla fine, fanno vedere più grandi le proprie debolezze.
La Juventus, più che insufficiente, è apparsa impotente. Non si può rinfacciare nulla ai ragazzi di Conte, se non che la qualificazione è andata persa a Monaco.

Anche Conte parla da 'rassegnato': «È passata la squadra migliore, un gruppo rodato da tantissimi anni e costruito per vincere. Non penso sia assurdo dire che è il più forte Bayern Monaco di sempre, con giocatori molto fisici che corrono sempre e hanno grande qualità . Bisogna fermarsi e fare i complimenti. Quanto a noi ci siamo svegliati da un bellissimo sogno, ora pensiamo a vincere lo scudetto. La Champions era un'opportunità  che abbiamo sfruttato nel modo migliore da neofiti e ai miei giocatori devo solo dire grazie. Penso che abbiamo fatto qualcosa di straordinario e sappiamo che adesso la strada è lunga e dura da percorrere. Sempre coi piedi per terra, perché le vittorie non si inventano».

Buffon invece pensa che «al sorteggio pensavo che avessimo delle possibilità , ma la differenza è molta e loro possono vincere la Coppa. Noi non abbiamo rimpianti perché qui abbiamo fatto il massimo delle nostre forze attuali, ma non è bastato: loro sono superiori in tutto».
Beckenbauer si scusa in diretta tv con SuperGigi e il portiere minimizza la polemica sul «pensionato»: «A volte ci prendiamo troppo sul serio. Io so da dove vengo e dove voglio andare e l'ho presa come una battuta che magari si poteva anche non dire, ma pure mio padre a volte mi chiede se quando gioco sono ubriaco…».

Roberto Dal Maschio
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[11/04/2013]


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Malore fatale: a Cà savio morto 41enne

Un altro malore fatale. La sventura colpisce di nuovo a Cà Savio. Vittorio Gersich, 41 anni, del posto, è morto venerdì sera forse a causa di un attacco di cuore improvviso. Il 41enne si è accasciato per strada, poco distante dalla sua...

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi

Padova: “Prego biglietti”. Stranieri minori fanno il finimondo: scaraventate a terra due verificatrici

Padova, lunedì poco prima delle sei del pomeriggio autobus di linea in via Venezia. Alla fermata sul "10" salgono i controllori, uomini e donne. Ormai da tempo fare il verificatore nei mezzi pubblici è mestiere "a rischio" quindi i dipendenti di Busitalia...

“Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”. Lettere

"Venezia diventerà un museo a cielo aperto fatevene una ragione" inizia così il parere di un lettore che poi dà "la colpa" proprio ai residenti

“C’è l’obbligo di vaccinazione, perché non posso scegliere il Novavax?”. Lettere

Siamo a gennaio 2022 ( i commenti che ho letto sono molto più vecchi). Non mi sono ancora vaccinata perché, vedendo anche brutte conseguenze post vaccino su alcune persone a me conosciute ( direttamente o indirettamente) a me questa Terapia genica...

La Venezia Scomparsa: Molin e il Ponte dei Giocattoli. I ricordi, la chiusura: incontro con Federico, l’ultimo gestore, 12 anni dopo

Il negozio Molin, conosciuto da tutti i veneziani tanto da aver ribattezzato “il Ponte dei Giocattoli”, non rappresentava per me un semplice, piacevole prolungamento del percorso mattutino, ma un vero e proprio luogo dei sogni a due soli passi da casa. La...

“Studenti con le gonne: i soliti per rappresentare un mondo alla rovescia”. Lettere

Gli studenti maschi del liceo classico Zucchi di Monza hanno indossato la gonna durante le lezioni per protestare contro il sessimo. A Parte il fatto che per rappresentare il sesso femminile avrebbero dovuto indossare dei maschilissimi jeans, il grottesco e ridicolo gesto...

Dal 2022 per venire a Venezia si dovrà prenotare

Venezia e overtourism: nel 2022 Venezia potrebbe essere a numero chiuso con tanto di tornelli. Dall'estate 2022 per entrare a Venezia servirà prenotare secondo il progetto. Dopo i rinvii legati anche al Covid, il Comune ha stabilito che il prossimo anno vedrà...

C’è chi abusa del nome di Venezia per riempirsi le tasche mentre “schiavi” lavorano per loro. Lettere

Passavo per Campo Santo Stefano attirata dalla bella musica classica sparata a tutto volume. Ho scorto un banchetto addobbato con fiori e circondato da uomini in tuxedo e donne in abiti d'atelier. Dapprima pensai fosse una sorta di celebrazione dell'antistante Istituto...

Ecco cosa si prova ad andar via dalla Venezia in cui si è nati. “Le lacrime durante il trasloco”. Lettere

In risposta alla lettera: “Venezia è patrimonio del mondo e non appartiene ai veneziani di adesso”. Di G.A. & D. Pugiotto La marsaria Quela matina del febraro sesantaoto Xe ga Liga la barca del Mario in fondamenta, e col careto del osto, che spussa de...

“La Venezia svenduta: uno, dieci, cento bar, bnb, uno attaccato all’altro…”. Lettere

In risposta alla lettera: “Non è che chi va fuori non ami più Venezia, è lei che non c’è più”. Rispondo alla Veneziana Doc. Non sono il Frank che ha risposto a Luca. Però devo dirti che hai ragione. Ho 75 anni...

Venezia da oggi ha il ticket di ingresso. Potrà arrivare a 10 euro

Gli indotti che l'amministrazione potrà incassare riguarderanno verosimilmente i visitatori che arrivano con: grandi navi, autobus gran turismo, lancioni provenienti da altri comuni, treni, auto private, ecc.