carabinieri piante marijuana coltivate in casa

Facebook non è più solo il posto dove passare del tempo libero, condividere foto, vedere cosa stanno facendo i propri amici, mettersi in contatto con chi abita lontano da te. Per alcuni ragazzi di Belluno si era trasformato in un canale per ordinare la droga.

4 gli arrestati, di cui due minorenni, e 8 i ragazzi, tutti tra i 16 e i 24 anni, denunciati dal Comando Provinciale di Belluno. Il reato che pende sulla testa dei giovani è quello di produzione, detenzione, e traffico di sostanze stupefacenti (hashish e marijuana).

L’indagine dei Carabinieri era già iniziata nel maggio scorso e dopo intercettazioni, pedinamenti e dichiarazioni di alcuni dei “clienti”, l’Arma ha deciso di intervenire.

ASSOCIAZIONE LA VOCE DI VENEZIA 5X1000

Durante la perquisizione delle 12 abitazioni sono state ritrovate alcune attrezzature per la coltivazione e un etto di marijuana. A questi si aggiungono gli arnesi per l’essicazione della cannabis, lampade, ventilatori, cabine di cultura e bilancini.

Sara Prian

[14/11/2013]

Riproduzione vietata

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here