20.4 C
Venezia
domenica 26 Settembre 2021

La bambina trapiantata di fegato a Padova salvata dalla generosità di una coppia romana che ha perso la figlia

HomeNotizie VenetoLa bambina trapiantata di fegato a Padova salvata dalla generosità di una coppia romana che ha perso la figlia

ambulanza a sirene spiegate

Un gesto di generosità, il più nobile, di due genitori romani ha permesso la salvezza della bambina vicentina di 11 anni ricoverata in pediatria a Padova che si trovava in attesa di un trapianto di fegato.

La piccola Stella, di 8 anni, era rimasta coinvolta in un incidente stradale a Roma la sera
di Santo Stefano ed era morta ieri all’ospedale Bambin Gesù della capitale.

Il piccolo angelo si trovava, con sua sorella di 4 anni, a bordo della Panda condotta dalla mamma sulla Nettunense quando su di loro è piombata un’auto Ka, rubata, guidata dal romeno Daniel Domner di 21 anni, senza patente, che sarebbe stato sotto l’effetto di alcol e droga.

A mezzanotte di venerdì il papà di Stella ha firmato l’autorizzazione all’espianto ed è scattata la corsa contro il tempo per il trapianto. Mentre a Padova l’equipe medica guidata da Umberto Cillo si riuniva in sala operatoria, un Falcon 900 del 31° stormo dell’Aeronautica, autorizzato per ragioni sanitarie d’urgenza, atterrava a Venezia
dieci minuti prima dell’una di notte. Una corsa dell’ambulanza scortata dalla Polstrada ha fatto in modo che l’organo giungesse ai medici padovani in tre ore, mentre i reni della piccola donatrice venivano scortati fino a Milano verso un’altra vita in attesa.

L’operazione, ha fatto sapere il Centro Trapianti, è durata circa 7 ore, terminando verso le 9 di oggi e non ha presentato particolari difficoltà. Le speranze di vita della piccola vicentina erano proprio legate all’impianto di un nuovo fegato.

Paolo Pradolin

[30/12/2013]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor