martedì 25 Gennaio 2022
7.8 C
Venezia

JUVENTUS RESPINGE LA CRISI | Podga a casa e tutti zitti

HomeCalcioJUVENTUS RESPINGE LA CRISI | Podga a casa e tutti zitti

CALCIO | La Juventus sta affrontando i sentori di una piccola crisi e cerca di respingerli con decisione. Anche e soprattutto attraverso i comportamenti. La notizia di oggi è la mancata convocazione di Podga per la partita di Pescara. Pogba resta a casa, provvedimento disciplinare. L'infrazione è quella di essersi presentato in ritardo agli ultimi due allenamenti. La storia si ripete: molto spesso giovani campioni appenadimostrano un accenno di qualità  si sentono un gradino sopra i comuni mortali, e in questo c'è già  qualcuno che intravede le somiglianze di Podga con Balotelli.
A Pescara mancheranno anche De Ceglie e Pepe: il primo per un affaticamento muscolare all'adduttore, il secondo impegnato con la Primavera per recuperare la migliore condizione.

La Juventus cerca di superare il momento delicato anche con il silenzio. Dopo le polemiche dei giorni scorsi, infatti, per non mostrare il fianco con altre dichiarazioni attaccabili continua con la strada del silenzio.
La Juventus non ha fatto tenere la consueta conferenza stampa prima della partita.
Riguardo le formazioni, indiscrezioni vorrebbero Vucinic ancora a riposo non avendo smaltito in pieno la botta al polpaccio sinistro subita contro i nerazzurri.

E' naturale che la Juventus cerchi la migliore concentrazione possibile, si trova ad affrontare ora : Pescara, Lazio, Chelsea, Milan, Torino e Shakhtar. Se non si gioca la stagione, quasi.

Roberto Dal Maschio
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[10/11/2012]


titolo: JUVENTUS RESPINGE LA CRISI | Podga a casa e tutti zitti
foto: PODGA, JUVENTUS (REPERTORIO)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Jesolo: cani in spiaggia, perché in pochi rispettano le regole? Perché nessuno le fa rispettare?

Come ogni anno, decido di trascorrere qualche giorno di vacanza a Jesolo con la mia compagna e il nostro bimbo di un anno e mezzo. Dato che non abbiamo esigenze particolari, andiamo in spiaggia libera, in modo da avere più spazio...

“No al vaccino perché…”. Parla l’infermiere di Rianimazione: “Ecco le mie ragioni”

Troppo spesso si entra nel merito dei giudizi sul perché una percentuale di operatori sanitari rifiuti il vaccino anti-covid (non tutti i vaccini, si badi bene, essi non sono no-vax). Ecco le loro motivazioni espresse da un 'addetto ai lavori'. Gli si deve, quantomeno, l'opportuna libertà di parola, che tutti gli altri dovrebbero quantomeno fronteggiare con disponibilità all'ascolto. Questo significa essere informati.

Cinema Santa Margherita: avevamo i pantaloni corti

La Venezia che era. Quella in cui siamo nati e cresciuti. Per molti l'unica vera, intesa come città. La foto risale agli anni 50-60. A quei tempi la città era ricca di sale cinematografiche che attiravano sempre un grande pubblico soprattutto nei...

Niente vaporetti senza GP: “La situazione qui a Burano è tragica”. Lettere

Con riferimento all'articolo "Venezia: ecco le barche private per evitare il controllo della certificazione verde sui mezzi Actv", riceviamo e pubblichiamo. La situazione nell’isola di Burano è tragica!! Una parte degli isolani è letteralmente sequestrata in isola. Non è possibile fare un tampone...

“Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”. Lettere

"Venezia diventerà un museo a cielo aperto fatevene una ragione" inizia così il parere di un lettore che poi dà "la colpa" proprio ai residenti

Venezia. Match tra turiste ubriache per la pantegana. Vince l’animalista per ko tecnico alla 1a ripresa

Il video riporta una scena che si è svolta questa notte a Venezia, nello spiazzo dietro Rialto, di fronte al Fontego. Due ragazze, pare inglesi, sono al culmine di una bella serata, a quanto pare anche ben "allegre". Improvvisamente nasce una discordia....

Walter Onichini è in carcere, Zaia: “Mattarella conceda la grazia”

Caso Onichini: Zaia chiede la grazia per il macellaio che è in carcere per aver sparato al ladro. "Mi rivolgo al capo dello Stato e chiedo che venga concessa la grazia a Walter Onichini", sono state le parole del presidente della Regione...

Covid: oggi crescita lenta ma esponenziale. La nuova variante AY.4.2

La nuova variante del Covid "AY.4.2" isolata in Gran Bretagna pare meno aggressiva della "Delta" (ex "Indiana")

A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani

Venezia ospita fra i 23 e i 25 milioni di visitatori all’anno. A questi vanno sommati i "gitanti giornalieri" (con treno e auto) e poi i circa 3 milioni l'anno di cosiddetti «falsi escursionisti» (chi pur visitando la città pernotta...

Donne sputano la comunione, altre sputano sul Cristo. Nelle chiese si moltiplicano le profanazioni

Oltraggi e profanazioni nelle chiese veneziane pare siano molto più frequenti di quanto si immagini. Altri episodi che, seppur meno gravi, testimoniano della situazione che si vive nelle chiese del centro storico veneziano, affollate da fedeli ma anche da turisti.

La confessione di chi è “scappato” da Venezia: “Vetrerie, portieri, bugie…”. Lettere al giornale

In risposta alla lettera al giornale: "Il lusso dei grandi alberghi veneziani porta ricchezza? La confessione di Jacopo, portiere per 5 anni". Il sistema delle vetrerie è stato creato grazie alle sale, praticamente dei supermercati del vetro ( dove gira anche vetro...

Actv, dipendenti, utenti, sindacato: chi ha ragione?

Filt Cgil giudica severamente il sistema dei trasporti, fino a definirlo indecente e vergognoso, l'azienda accusa il sindacato di spacciare fake news...