Jesolo: Miss Italia fa spostare la Madonna di Medjugorje

ultimo aggiornamento: 03/10/2013 ore 19:11

170

miss Italia a Jesolo

Miss Italia da’ lo sfratto all’incontro di preghiera in onore della Madonna di Medjugorje. Il Pala Arrex probabilmente diverrà palcoscenico del concorso di bellezza nazionale, ai fedeli andrà una tensostruttura in Piazzale Kennedy.

Scontro al femminile, le aspiranti Miss Italia molto probabilmente andranno a spodestare la ben più nota angelica donna, la Madonna di Medjugorje. Lo renderanno ufficiale gli organizzatori tra pochi giorni, ma pare che domenica 27 ottobre il Pala Arrex di Jesolo, in precedenza prenotato per ospitare l’incontro spirituale dei fedeli della Madonna, sarà invece palcoscenico della finale del concorso di bellezza nazionale.

La manifestazione “In Cammino con Maria”, che già da qualche anno si svolge nella struttura situata in Piazza Brescia, dovrà quindi lasciare lo spazio alle Miss, ma l’organizzazione chiede che venga trovata una sistemazione adeguata per le migliaia di fedeli che arriveranno da tutta Italia per assistere alla preghiera.
Sembra infatti che ieri sera, i rappresentanti del comune di Jesolo assieme agli organizzatori dell’incontro religioso, abbiano trovato un accordo: il Pala Arrex a Miss Italia e una tensostruttura in Piazzale Kennedy per i circa 3 mila religiosi: il costo del tendone, circa 5 mila euro, a carico della società organizzatrice di Miss Italia, la Miren.

I fedeli che intendessero partecipare alla giornata di preghiera sono avvisati fin da ora, anche se per tutto il mese di ottobre verrà avviata una nuova campagna informativa che terrà informati degli ulteriori spostamenti, segnalati anche in loco.

Il possibile sfratto e lo spostamento, sono però stati giudicati ingiusti dall’opposizione comunale: «Sarebbe davvero paradossale che il Pala Arrex venisse revocato a chi lo ha prenotato con un anno di anticipo – dice Daniele Bison, capogruppo della lista civica “Jesolo” – soprattutto per un evento che in un continuo altalenare di conferme e rinvii, sembra diventata oramai una manifestazione fantasma».

Alice Bianco

[29/09/2013]

Riproduzione vietata

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here