3.2 C
Venezia
lunedì 06 Dicembre 2021

Inter pareggia in casa con l’ultima in classifica. Alla fine, è un punto guadagnato

HomeCalcioInter pareggia in casa con l'ultima in classifica. Alla fine, è un punto guadagnato
la notizia dopo la pubblicità

inter - catania pareggio moratti thohir dormono

L’Inter è in caduta libera. Ha ragione Mazzarri che le vicende societarie non possono non lasciare il segno in quelli che vanno in campo. Che poi sono gli stessi che ieri hanno giocato con le gambe tremanti perchè lo stadio o fischiava o non ha detto una parola: in un clima surreale, come in una partita a porte chiuse, non c’è stato un applauso o un coro. La tensione si tagliava a fette.
D’altra parte i fatti sono davanti a tutti: delle ultime nove partite di campionato, ne ha vinta soltanto una, il derby del 22 dicembre.

Il Catania, ultimo in classifica, è venuto a San Siro e si è divertito portando via un punto dopo dieci sconfitte nelle dieci partite in trasferta giocate fin qui.
Ancora più sconsolante la qualità di quanto visto: in 95 minuti di una partita straziante, gli interisti hanno espresso il nulla: un paio di occasioni da gol con Milito e Rolando(avete letto bene, il difensore) e niente altro, nessun movimento senza palla, manovre prevedibili con una lentezza da lumaca, giocatori paralizzati dalla paura per il silenzio di uno stadio non si sa se più arrabbiato o più incredulo.

Se poi ci mettiamo gli avvenimenti fuori dal campo… Mazzarri voleva una punta, andava bene anche Vucinic che la Juventus voleva sbolognare. Risultato? Grazie all’attenta regia del d.g. Fassone che ha messo in piedi una trattativa sbagliata in partenza, Mazzarri non ha più a disposizione neanche Guarin.

L’Inter che pareggia in casa con l’ultima in classifica, alla fine, è un punto guadagnato per le ragioni esposte sopra, mentre in tribuna una pigra indolenza si trasferisce dal campo alla tribuna. Quando è ormai chiaro a tutti che si potrebbe giocare un match di sei ore ma l’Inter non la butterà mai dentro, nemmeno a porta vuota, nemmeno contro l’ultima della classe, Thohir pisola (con l’attenuante di un volo intercontinentale sulle spalle, Moratti ‘fa di no’ con la testa, sconsolato, Tronchetti guarda altrove.

Roberto Dal Maschio

[27/01/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“Famiglie Veneziane Rovinate dagli Affitti Turistici”: un sondaggio per conoscersi e un comitato per il sostegno

Tra il serio e il faceto, “Tutta la Città Insieme!” lancia il Comitato FaVeRAT - “Famiglie Veneziane Rovinate dagli Affitti Turistici”. Per aderire, chiede di rispondere ad un sondaggio ed inviare racconti su come si convive con strutture ricettive nel proprio condominio...

Dottoressa Maria Elena De Bellis sospesa per no al vaccino: 1500 assistiti devono cambiare medico

Dottoressa Maria Elena De Bellis, una professionista stimata alla quale i suoi 1500 assistiti si sono sempre affidati con fiducia. Sarà difficile per i suoi pazienti rinunciare a un rapporto solido e rassicurante, instaurato in un tempo di reciproco affidamento. Eppure quell’ambulatorio...

Bella giornata a Venezia rovinata da una dimenticanza: 184 euro di multa Actv

Buongiorno, sono una studentessa 25enne in corso di laurea magistrale e vorrei raccontarVi quanto accadutomi stamane 02/04/2017, al ritorno dalla "So e Zo per i ponti" a Venezia. Premetto di aver passato una bellissima mattinata in compagnia del mio fratellino e di un...

Plateatici liberi a Venezia, ma mia madre non riesce più a passare. Lettere

Gran parte della città comprende e approva la delibera comunale che recita ”I pubblici esercizi possono occupare suolo pubblico anche in deroga alle limitazioni poste dalle norme vigenti, con il massimo della semplificazione amministrativa possibile, fino al 31 Luglio”. Ma la...

Amira Willighagen: il video della bambina di 9 anni che fa sbiancare i giudici di Holland got talent

Amira Willighagen è una bambina olandese assolutamente normale, se non fosse per il fatto che ha un dono eccezionale, e il video qui sotto lo sta a dimostrare. Per lei si sono scomodati i più famori critici internazionali, e c'è chi addirittura...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Molti lettori si saranno posti il seguente problema: se usufruisco di giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap, devo occuparmi di quest’ultimo in quel periodo a «tempo pieno», solo durante il normale orario di lavoro, oppure posso comunque utilizzare quei giorni anche per riposarmi e dedicarmi ad altre attività? Quali sono gli abusi? Quali sanzioni rischio?

Plateatici liberi a Venezia, ma mia madre non riesce più a passare. Lettere

Gran parte della città comprende e approva la delibera comunale che recita ”I pubblici esercizi possono occupare suolo pubblico anche in deroga alle limitazioni poste dalle norme vigenti, con il massimo della semplificazione amministrativa possibile, fino al 31 Luglio”. Ma la...

La confessione di chi è “scappato” da Venezia: “Vetrerie, portieri, bugie…”. Lettere al giornale

In risposta alla lettera al giornale: "Il lusso dei grandi alberghi veneziani porta ricchezza? La confessione di Jacopo, portiere per 5 anni". Il sistema delle vetrerie è stato creato grazie alle sale, praticamente dei supermercati del vetro ( dove gira anche vetro...

Reliquie Santa Lucia da Venezia alla Sicilia con assistenza della Polizia

Santa Lucia da Venezia alla Sicilia Domenica 14 dicembre, la Polizia di Stato accompagnerà “Santa Lucia” nel suo prossimo viaggio in Sicilia. Alle 7:30 del mattino le spoglie della Santa saranno portate, con imbarcazioni della Polizia di Stato, dalla basilica dei Santi Geremia...

“Vi invidio colleghi sospesi, passerete Natale a casa”: la lettera di una dottoressa in prima linea. Di Andreina Corso

Lettera di una dottoressa che combatte il Covid in prima linea ai colleghi sospesi: "Passerete Natale con i cari e poi tornerete al lavoro"

La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più

"Era finalmente nata la Scuola Elementare “Imelda Lambertini”, che nei decenni a venire diverrà vero e proprio fulcro dell’intera zona, confermando l’area di San Canciano come una tra le più vive e fornite dell’intero Centro Storico. I suoi bambini dal grembiule colorato allietavano il circondario, generando ricchezza non solo sociale, ma anche economica per ogni attività della zona".

Musei Civici Veneziani, grave attacco a lavoratrici e lavoratori

Nei Musei Civici Veneziani si aggrava l’attacco alle lavoratrici e ai lavoratori dei servizi in appalto, con l’annuncio delle cooperative Coopculture e Socio Culturale della disdetta dei contratti integrativi aziendali. Ancora una volta l'unica strategia che le aziende intendono attuare è quella...