5.7 C
Venezia
giovedì 09 Dicembre 2021

Inter Napoli, pareggio ma non segna nessuno

HomeCalcioInter Napoli, pareggio ma non segna nessuno
la notizia dopo la pubblicità

Inter Napoli

Un tempo per parte: primo tempo per i nerazzurri che dimostrano una buona organizzazione nello spartirsi il rettangolo, secondo tempo per i partenopei che approfittano del calo di forze della squadra di casa e partono con l’idea di imporre il maggior tasso tecnico.

Inter Napoli è un pareggio senza gol, ed è una partita che è risultata divertente solo nel primo tempo, dato che i secondi 45′ si risolvono con un unico doppio brivido nel giro di 30”, quando Kovacic ha messo Nagatomo nella condizione di colpire e sulla ripartenza, Inler è entrato in area in mezzo a tre interisti e ha colpito il palo (37’).

Tra Inter Napoli, un punto per ciascuno, un buon punto per la classifica della squadra di Benitez, che ha in tasca il terzo posto e che ora potrebbe concentrarsi sulla finale di Coppa Italia di sabato prossimo con la Fiorentina, un pnto discreto per Mazzarri che sta cercando di raccogliere il possibile con i mezzi di fortuna di quest’anno.
Un punto che di certo non scontenterà più di tanto l’allenatore, visto che nel finale ha tolto Icardi (punta) per inserire Kuzmanovic (centrocampista) anzichè il giovane e promettente attaccante Botta.
Il fatto sancisce definitivamente la fine dell’era dei nostalgici di Mourinho che faceva esattamente il contrario («a me non me ne frega proprio di niente del pareggio, io provo a vincere e se perdo cambia poco…»).

Inter Napoli significa anche pareggio m. 15° pareggio in 35 partite per i nerazzurri, segno ulteriore che la squadra, che ha soddisfatto per metà, è anconra in ‘lavori in corso’. Tutto ciò in prossimità del derby, in chiave Europa League, tenendo conto che all’Inter basterà un pareggio domenica prossima per essere sicura di arrivare davanti al Milan in classifica.

«È un anno particolare — è l’analisi di Walter Mazzarri —, ci mancano tanti punti perché diversi pareggi si potevano tramutare in vittorie. Il pari di oggi, però, si può accettare perché nel primo tempo abbiamo giocato il calcio che piace a me, abbiamo concesso solo un paio di contropiedi al Napoli e avremmo meritato il gol. Nel secondo siamo calati, loro con l’ingresso di Hamsik hanno preso maggiormente il possesso della palla e abbiamo sofferto. Ci sono mancate le forze anche perché eravamo in grave emergenza in alcuni ruoli».

Icardi imbronciato per la sostituzione, ma Mazzarri non crea nessun caso: «Lo stadio Mauro lo lascia come vuole, io stavo spronando sia lui che Palacio: entrambi avevano i crampi e non ce la facevano più. Dovevo rinforzare il centrocampo, lui mi ha detto: “Che dovevo fare, cercavo di fare il mio”.

Roberto Dal Maschio

[27/04/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“Lido: ragazzi ubriachi di notte ovunque. Uno saltava sul tetto di un’auto. Ci si preoccupa solo di far arrivare turisti…”. La lettera

Lido, in una laterale del Lungomare all'altezza della zona A, ore 2.00 del lunedì notte. Ormai col caldo si dorme con le finestre aperte, anzi in realtà non si dorme molto perché dalla strada arrivano voci, urli e schiamazzi, non c'è...

Tornelli a Venezia nel 2022 perché quest’anno è invasione di turisti

Venezia quest'anno sta subendo una vera e propria invasione di turisti, tornati in massa come e più del 2019, per questo dal 2022 arriveranno i "tornelli". La misura è stata annunciata dal sindaco, assieme alla prenotazione e ad una 'app'....

Banchi souvenir in Piazza San Marco: più grandi e più ordinati

In arrivo nuove regole per i banchi di souvenir in piazza San Marco: stamani il sopralluogo sul posto  dell'assessore Costalonga. Il Comune è infatti al lavoro per riformare il vecchio regolamento per gli ambulanti del mercato di piazza San Marco, risalente al...

Venezia salva la motonave “Concordia”, non sarà smantellata

A Venezia nuova vita per la motonave Concordia. Il Consiglio di Amministrazione di Actv S.p.A. ha deliberato di non procedere alla demolizione della motonave Concordia, ormai fuori servizio dalla fine del 2010 ed attualmente classificata come "galleggiante". La decisione è stata presa a...

Santa Margherita (Venezia) e degrado: i residenti reagiscono

Degrado notturno in Campo santa Margherita: i residenti reagiscono. La pandemia l’aveva rimossa quella sgradevolezza di sapere e vedere un campo vivo, abitato dai residenti, amato per la sua solarità conviviale, trasformarsi nella notte in un deposito di rifiuti, di bottiglie e...

“Non mi hanno fatto entrare all’Ospedale di Venezia per accompagnare mia figlia”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. Buongiorno sono una cittadina italiana. Martedì ho accompagnato mia figlia di 10 anni a fare una visita in ospedale di Venezia ma all' ingresso non mi hanno fatto entrare perché non ho il "Green Pass". Ma secondo voi è possibile lasciare...

“Frecce tricolori su Venezia: io non le gradisco e il mio cane ha paura”. Lettere al giornale

Gentile cronista, la prego di pubblicare quanto segue. Le Frecce Tricolori a Venezia oggi (venerdì 28 maggio, ndr) sono passate ripetutamente con sorvoli verosimilmente bassi, tanto che mi tremavano i vetri della casa. Avevo letto che la loro esibizione è domani (sabato 29...

Actv, dipendenti, utenti, sindacato: chi ha ragione?

Filt Cgil giudica severamente il sistema dei trasporti, fino a definirlo indecente e vergognoso, l'azienda accusa il sindacato di spacciare fake news...

Marinaio ‘sprezzante’, alterco in motoscafo Actv

E' ormai un quarto alle 8 e alla fermata di San Pietro di Castello non si vede ancora all'orizzonte il motoscafo Actv con direzione Fondamente Nove, quello che porta i dipendenti dell'Ospedale Civile a lavorare (7,39 sul tabellone). "Passano altri cinque, dieci,...

Venditori abusivi e forze di polizia, il dibattito dei nostri lettori

Questo articolo qui sotto ha avuto la capacità di aprire un acceso dibattito tra alcuni nostri lettori in merito alla questione dei venditori ambulanti abusivi a Venezia. Tutte le posizioni sono rispettabili e dettate da valutazioni personali di logica e di coscienza...

Dal 2022 per venire a Venezia si dovrà prenotare

Venezia e overtourism: nel 2022 Venezia potrebbe essere a numero chiuso con tanto di tornelli. Dall'estate 2022 per entrare a Venezia servirà prenotare secondo il progetto. Dopo i rinvii legati anche al Covid, il Comune ha stabilito che il prossimo anno vedrà...

“Venezia è tutta centro storico, ma vedo gente non residente a passeggio”. Lettere

Emergenza Covid: Ordinanza regionale 151: si può passeggiare solo "al di fuori delle strade, piazze del centro storico della città, delle località turistiche, e delle altre aree solitamente affollate". Venezia tutta centro storico, fatta di strade non certo rurali, è località turistica,...