venerdì 28 Gennaio 2022
5.6 C
Venezia

INTER KO ANCORA, RENDIMENTO DA RETROCESSIONE

HomeCalcioINTER KO ANCORA, RENDIMENTO DA RETROCESSIONE

Se il campionato si decidesse nelle ultime cinque partite, l' Inter sarebbe retrocessa: quarta sconfitta nelle ultime 5. Ma anche se è 'tranquilla' non può essere felice: 7° posto in classifica e tanti saluti alla Champions e all'Europa League. Le cose poi si complicano ulteriormente con i nuovi infortuni di Gargano e Nagatomo, ed ora, in quello che è diventato l'appuntamento più importante della stagione, il ritorno di semifinale di Coppa Italia con la Roma, il tecnico interista rischia di ritrovarsi con solo 11 giocatori contati.
Stramaccioni cerca comunque di sfoderare positività . «Devo fare i complimenti ai ragazzi perché siamo perseguitati da una sfortuna incredibile. Questa è proprio una stagione maledetta, un anno incredibile. Nel primo tempo abbiamo dominato noi e avuto più di un'occasione da gol, poi è arrivato l'infortunio di Gargano, quello di Nagatomo che era appena entrato, su Rocchi è stato commesso un fallo che avrebbe meritato punizione ed espulsione. E, infine, il rigore…».

L' Inter e gli abritri, vecchio discorso. E' chiaro che qualcosa di vero c'è, però sembra quasi un attenderlo come alibi. «Rigore totalmente inesistente. E pensare che l'arbitro era a una distanza di non più di 15, anzi, di 5 metri. Pensate che persino Pinilla ha ammesso di essersi tuffato». L'attaccante del Cagliari, in realtà , ha in parte modificato la sua versione appena messo piede in sala stampa. «Stavo controllando la palla e andando verso la porta, poi ho sterzato a sinistra e appena ho sentito il contatto con Silvestre mi sono buttato perché quando ti toccano in area è sempre rigore, come dimostrano le immagini».
Ma le immagini invece danno torto sia a Pinilla che all'arbitro Celi, ed è stata l'ennesima svista a svantaggio dell' Inter: «Non so se gli arbitri sono in malafede, il presidente è sovrano e ha molta più esperienza di me, io devo fare l'allenatore e se mi mettessi a parlare di complotti sarebbe la fine».
Ma neanche tutte le sviste del mondo riescono comunque a giustificare il rendimento di questa Inter.

Roberto Dal Maschio
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[15/04/2013]


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva

“Venezia ‘Non è ecologica’, si può tranquillamente morire di smog”. Di Michele De Col (*)

Ancora una volta Venezia viene estromessa da qualunque provvedimento contro lo smog : natanti e navi possono continuare ad inquinare nonostante i valori ambientali siano spesso peggiori della terraferma! Chi tutela la salute di veneziani e ospiti in centro storico? Nessuno !

Tornelli a Venezia nel 2022 perché quest’anno è invasione di turisti

Venezia quest'anno sta subendo una vera e propria invasione di turisti, tornati in massa come e più del 2019, per questo dal 2022 arriveranno i "tornelli". La misura è stata annunciata dal sindaco, assieme alla prenotazione e ad una 'app'....

“Controlli Actv alle 7 del mattino per chi va in ospedale, ma non avete altri?”. Lettera

Controlli Actv in motoscafo: controllori alle 7 del mattino due fermate prima di quella dell'Ospedale. Ma volete dirmi che non avete proprio altri o altro da controllare? Settimana scorsa - purtroppo - mi sono dovuta recare per qualche mattina consecutiva all'Ospedale Civile...

“Lido: ragazzi ubriachi di notte ovunque. Uno saltava sul tetto di un’auto. Ci si preoccupa solo di far arrivare turisti…”. La lettera

Lido, in una laterale del Lungomare all'altezza della zona A, ore 2.00 del lunedì notte. Ormai col caldo si dorme con le finestre aperte, anzi in realtà non si dorme molto perché dalla strada arrivano voci, urli e schiamazzi, non c'è...

DEMOCRAZIA? Gnanca su le scoasse! E io pago per l’immondizia tenuta in casa

Sarà l’età con tutti i prò e tutti i contro, sarà che mi giro attorno e vedo andar tutto al rovescio, anche se la buona vista non mi manca ma, da un po’ di tempo sono cambiata, DEVO protestare, perché quello...

Sanzione disciplinare irrogata dal datore di lavoro. L’impugnazione. I principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

La Sanzione Disciplinare irrogata dal datore di lavoro. Vediamo oggi l'impugnazione della sanzione e i principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

Vaporetti Actv Venezia: torna la Linea 2 fino a Lido

Actv implementa più corse: Linea 2 adesso arriva fino a Lido e ci sono corse supplementari 5.1 2 5.2.

Reliquie Santa Lucia da Venezia alla Sicilia con assistenza della Polizia

Santa Lucia da Venezia alla Sicilia Domenica 14 dicembre, la Polizia di Stato accompagnerà “Santa Lucia” nel suo prossimo viaggio in Sicilia. Alle 7:30 del mattino le spoglie della Santa saranno portate, con imbarcazioni della Polizia di Stato, dalla basilica dei Santi Geremia...

Operatori sanitari non vaccinati in Veneto: sono oltre 2.000 ed ora rischiano

Rieccola la Commissione di valutazione che sempre apre la porta e l’ascolto alle ragioni (e ai torti) dei conflitti. Ritorna il problema di chi ancora non si è vaccinato, o non si può o vuole vaccinare, o ha paura, o ha bisogno...

Ponte della Costituzione scivoloso, altri lavori. Amore-odio dei veneziani per il Ponte di Calatrava

Ancora guai per il Ponte della Costituzione progettato dall’architetto Santiago Calatrava, che tanto ha fatto discutere i cittadini veneziani, che hanno prima incontrato e poi vissuto gli effetti di un’opera che è costata 11 milioni di euro. Il Ponte era entrato nell’immaginario...

Prepensionamento dipendenti pubblici, cammino difficile

Il ministro Madia ha cominciato a scontrarsi con visioni opposte al suo piano e la strada che porta al prepensionamento dei dipendenti pubblici non è per niente in discesa. Stefania Giannini, ministro per l'Istruzione le risponde: «Un sistema sano non ha bisogno...