martedì 18 Gennaio 2022
12.3 C
Venezia

INFLUENZA | Metterà  a letto 6 milioni di noi

HomeNotizie NazionaliINFLUENZA | Metterà  a letto 6 milioni di noi

Si chiamerà  Victoria e metterà  a letto 6 milioni di italiani. Il freddo deve ancora iniziare, almeno quello serio, ma si parla già  di influenza e di virus da combattere. Chi dovrà  mettersi a letto con febbre e tosse deve sapere che quest'anno andrà  incontro al contagio di tre possibili virus influenzali: il virus A (H1N1) dell'influenza suina, gia' presente l'anno scorso, e due nuove varianti genetiche.
Uno e' un sottotipo del virus A ed e' la variante H3N2 chiamata Victoria,e il virus B\Wisconsin. A spiegarlo sono stati alcuni virologi nel corso di una conferenza stampa a Milano organizzata dall'Anipa (Associazione nazionale industria farmaceutica automedicazione).

“L'influenza di quest'anno, con questi due nuovi virus, sarà  piuù
vivace – spiega Fabrizio Pregliasco, ricercatore del dipartimento di
Scienze Biomediche dell'Università  degli Studi di Milano – e
probabilmente ci saranno dai 4 ai 6 milioni di casi a seconda
dell'andamento delle temperature. L'influenza infatti arriva con le
temperature rigide e prolungate”.

Oltre all'influenza, come di consueto, ci saranno comunque anche altri virus parainfluenzali, che provocheranno infezioni del tratto respiratorio simili all'influenza, ma meno gravi. I consigli sono sempre gli stessi, come ricorda Aurelio Sessa, presidente della Simg (Societa' italiana medicina generale) Lombardia. '

“Per l'influenza vera si possono usare i farmaci da automedicazione –
precisa -, se la malattia non passa dopo 3-4 giorni e' bene consultare
il medico. Altro consiglio e' quello di non fare gli eroi e non andare
al lavoro quando si e' malati, e non andare al pronto soccorso”.

Preglisco ha inoltre ricordato l'importanza del vaccino antinfluenzale per le categorie di popolazione a rischio “quali gli anziani con più
di 65 anni, i bambini, i malati cronici e chi soffre di patologie
cardiache e respiratorie. Per loro il vaccino serve a evitare
pericolose complicazioni, quali bronchiti, polmoniti e scompenso
cardiaco, che nei casi peggiori possono anche portare alla morte”.

Giorgia Pradolin
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[11/11/2012]


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Amira Willighagen: il video della bambina di 9 anni che fa sbiancare i giudici di Holland got talent

Amira Willighagen è una bambina olandese assolutamente normale, se non fosse per il fatto che ha un dono eccezionale, e il video qui sotto lo sta a dimostrare. Per lei si sono scomodati i più famori critici internazionali, e c'è chi addirittura...

“Venezia ‘Non è ecologica’, si può tranquillamente morire di smog”. Di Michele De Col (*)

Ancora una volta Venezia viene estromessa da qualunque provvedimento contro lo smog : natanti e navi possono continuare ad inquinare nonostante i valori ambientali siano spesso peggiori della terraferma! Chi tutela la salute di veneziani e ospiti in centro storico? Nessuno !

Walter Onichini è in carcere, Zaia: “Mattarella conceda la grazia”

Caso Onichini: Zaia chiede la grazia per il macellaio che è in carcere per aver sparato al ladro. "Mi rivolgo al capo dello Stato e chiedo che venga concessa la grazia a Walter Onichini", sono state le parole del presidente della Regione...

“Anziani trattati come mentecatti all’aeroporto di Tessera”. Lettere

Buonasera, la presente per segnalare un fatto increscioso e poco carino accaduto ai miei genitori di 74 anni con una patologia grave di diabete che lo ha portato alla cecità di un occhio e a mia madre di 68 anni anche...

“Venezia va rispettata, chiediamo ai veneziani il permesso per vederla”. Lettere

"Venezia va rispettata così come i veneziani...". Il senso di chiedere "permesso" segno implicito di rispetto quando si va in casa d'altri

Carabinieri chiudono noto bar-ristorante di Venezia

I Carabinieri del Nucleo Natanti di Venezia, al termine di accertamenti eseguiti con l’ausilio della Compagnia Carabinieri di Venezia, di tecnici dell’Ufficio Salvaguardia del Provveditorato Provinciale alle Opere Pubbliche per il Veneto e della Polizia Locale, hanno posto sotto sequestro...

Il Mose vince: Venezia “asciutta”. Perché la conferma tarda ad arrivare

L'acqua alta a Venezia non è arrivata: la marea ha toccato a Lido 138 cm. ma le paratie del Mose alle 18.40 di lunedì erano già issate

Venezia: da oggi mascherine all’aperto in certe aree. Ecco dove

Venezia: allargamento dell’obbligo dell’uso di mascherine all'aperto alle aree della movida e nelle piazze. Dal 6 dicembre Green Pass obbligatorio fin dai pontili degli imbarcaderi per favorire i controlli a campione

Se un lavoratore ha l’Indennità di Disoccupazione e al tempo stesso lavora «in nero» cosa accade?

Al lavoratore che ha reso all'INPS o al Centro per l'Impiego la dichiarazione dello stato di disoccupazione può essere contestato il reato di falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico (art. 483 c.p.) che prevede la sanzione della reclusione fino a due anni.

“Venezia va rispettata, chiediamo ai veneziani il permesso per vederla”. Lettere

"Venezia va rispettata così come i veneziani...". Il senso di chiedere "permesso" segno implicito di rispetto quando si va in casa d'altri

Escort: quello che i veneziani vogliono. I racconti di Silvia, escort di Venezia

Chi sono i clienti delle escort a Venezia? Lo racconta una delle prime escort in classifica del sito di Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa. Silvia di Venezia, che esercita la professione nella città lagunare da...

“Venezia è ingorda di denaro. Sarebbe l’ora di un progetto sostenibile”. Lettere

Io vengo saltuariamente a Venezia dove possiedo un mini appartamento comperato 15 anni fa. Amo Venezia la sua storia i suoi scorci e la sua arte. Mi sono riconosciuto in essa essendo discendente da famiglia istro-veneta. Purtroppo negli ultimi anni Venezia...