martedì 18 Gennaio 2022
12.3 C
Venezia

INCONTRO CON MINISTRO FORNERO | Manifestanti driblati

HomeVenezia cittàINCONTRO CON MINISTRO FORNERO | Manifestanti driblati

VENEZIA | Manifestanti “driblati” da un cambio location del giorno prima. Circa un migliaio di giovani tra studenti e appartenenti ai centri sociali hanno manifestato in corteo a Venezia per l'iniziativa di contestazione verso l'arrivo in città  del ministro del Lavoro Elsa Fornero, attesa al convegno su donne e mercato del lavoro promossa all'ateneo di Ca' Foscari.
Da piazzale Roma a campo Santa Margherita i giovani hanno manifestato con lo slogan “L'Università  è degli studenti, non dei ministri” e striscioni contro le politiche del governoper la scuola. L'intenzione era quella di occupare il rettorato di Ca' Foscari, sede in cui il convegno doveva tenersi inizialmente, ma ieri, proprio per ragioni di sicurezza, l'ateneo ha driblato decidendo di spostare l'incontro nell'Isola di San Servolo.

Alle 11 gli studenti entrano nell'ateneo sfondando il cordone della digos ma il corteo si ferma nel cortile. Ad alcuni di loro è stato concesso di salire al primo e terzo piano (non al secondo dove ci sono gli uffici del rettore) per attaccare gli striscioni di protesta dalle finestre del palazzo che si affaccia sul Canal Grande.

Dalla sua la Fornero si è dichiarata “Disponibile al dialogo con gli studenti ma no alla violenza”.
“Quanto sta accadendo mi dispiace molto – ha detto il ministro – Io sono persona del dialogo, sono disposta a dialogare con tutti: ma il dialogo non è basato sull'insulto, né sul pregiudizio, né sulla violenza. Quindi mi dispiace che quello che è stato un messaggio pacifico non è stato accolto. Ribadisco – ha poi continuato la Fornero – che se gli studenti vogliono parlare con il ministro, il ministro è a disposizione. Posso incontrarli con modalità  che garantiscano la pacificità  degli incontri e che non siano pretesto per occasione di scontro perché di questo non abbiamo bisogno.”

“C'è la disponibilità  del prefetto – avrebbe poi aggiunto – e l'incontro potrebbe avvenire anche in Prefettura a Venezia. Certo che se sarò sola – ha concluso – è difficile che io possa dialogare con me stessa. Io la disponibilità  al dialogo la offro sempre».

Dura la risposta degli studenti che non hanno preso bene la decisione del cambio location che reputano sia stato fatto appositamente per non incontrarli: “Se la Fornero volesse il dialogo non sarebbe andata a San Servolo a blindarsi in un'isola, quando avrebbe potuto aprire le porte del rettorato e discutere con gli studenti presenti”.

“Noi studenti universitari delle scuole superiori di Venezia e Mestre a migliaia ci siano recati presso il rettorato dell'università  di Ca'
Foscari – avrebbero detto gli studenti – per discutere con il ministro Fornero e il rettore dell'università  rispetto ai temi. Ora, la scelta di spostare il convegno in un'isola, la più lontana dal centro di
Venezia, fa sì che si sfugga al confronto e al dialogo”

Francesca Chiozzoto
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[24/11/2012]


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

La Venezia Scomparsa: Molin e il Ponte dei Giocattoli. I ricordi, la chiusura: incontro con Federico, l’ultimo gestore, 12 anni dopo

Il negozio Molin, conosciuto da tutti i veneziani tanto da aver ribattezzato “il Ponte dei Giocattoli”, non rappresentava per me un semplice, piacevole prolungamento del percorso mattutino, ma un vero e proprio luogo dei sogni a due soli passi da casa. La...

Come e’ morta Marilyn Monroe? giallo risolto dopo 51 anni in un libro

La Morte di Marilyn Monroe è uno dei più grandi misteri che costellano la storia americana. Ora, dopo 51 anni, la verità su Come e' morta Marilyn Monroe, venuta a mancare il 4 agosto del 1962, potrebbe essere svelata da un...

Se un lavoratore ha l’Indennità di Disoccupazione e al tempo stesso lavora «in nero» cosa accade?

Al lavoratore che ha reso all'INPS o al Centro per l'Impiego la dichiarazione dello stato di disoccupazione può essere contestato il reato di falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico (art. 483 c.p.) che prevede la sanzione della reclusione fino a due anni.

Polmonite Bilaterale da Covid, ricoverata in rianimazione. Ha sette mesi

A sette mesi ha il Covid ed è ricoverata in rianimazione. Alla piccola viene assicurata la migliore assistenza possibile, per questo è stata trasferita dalla Calabria a Roma. La piccola ha soli sette mesi ed è ricoverata in terapia intensiva perché contagiata...

Ore 12, settanta persone al Pala Expo si alzano in piedi e si mettono a cantare: è il coro della Fenice che ringrazia il...

Come in un flash mob, bello perché sorprende ed emoziona. Improvvisamente e inaspettatamente 70 persone, che parevano in attesa del proprio turno, a mezzogiorno si sono alzate in piedi e si sono esibite per mezz'ora a sorpresa, in mezzo allo stupore degli...

Covid: oggi crescita lenta ma esponenziale. La nuova variante AY.4.2

La nuova variante del Covid "AY.4.2" isolata in Gran Bretagna pare meno aggressiva della "Delta" (ex "Indiana")

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. VIDEO

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. In rima, con una melodia orecchiabile e quell'ironia tipica del dialetto veneziano. La cornice e lo sfondo sono proprio la città, in questa estate 2021: un anno e mezzo di emergenza sanitaria da...

Cinema Santa Margherita: avevamo i pantaloni corti

La Venezia che era. Quella in cui siamo nati e cresciuti. Per molti l'unica vera, intesa come città. La foto risale agli anni 50-60. A quei tempi la città era ricca di sale cinematografiche che attiravano sempre un grande pubblico soprattutto nei...

Quando la città è troppo affollata di visitatori: “Venezia la si vuole piena di turisti”. Lettere

In risposta alla lettera: "A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani". Venezia la si vuole piena di turisti !!! Questo e’ il business. Dai ragazzi, guardatevi negli occhi. Io a Venezia ci vivo da non Veneziano: le...

Arrivo a Venezia e subito multato in vaporetto per non aver obliterato, ma non è giusto

"Appena il tempo di sedersi e 2 addetti mi chiedono i biglietti che mostro prontamente. Mi dicono laconicamente che non sono stati validati e siamo in contravvenzione".

Venezia: da oggi mascherine all’aperto in certe aree. Ecco dove

Venezia: allargamento dell’obbligo dell’uso di mascherine all'aperto alle aree della movida e nelle piazze. Dal 6 dicembre Green Pass obbligatorio fin dai pontili degli imbarcaderi per favorire i controlli a campione

Quando la città è troppo affollata di visitatori: “Venezia la si vuole piena di turisti”. Lettere

In risposta alla lettera: "A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani". Venezia la si vuole piena di turisti !!! Questo e’ il business. Dai ragazzi, guardatevi negli occhi. Io a Venezia ci vivo da non Veneziano: le...