31.4 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Immigrati di Mestre trasferiti a Mira e presto ne potrebbero arrivare altri

HomeCittà Metropolitana di VeneziaImmigrati di Mestre trasferiti a Mira e presto ne potrebbero arrivare altri

immigrati profughi lampedusa a jesolo

23 sono scappati martedì sera, durante il trasferimento a Mestre e i 13 rimasti saranno ospitati a Mira. Sarà infatti la Casa a colori della cooperativa Città Solare, che accoglierà gli eritrei arrivati alcuni giorni fa nella provincia e ben presto ci saranno dei nuovi arrivi.

Martedì alcuni immigrati, più della metà, arrivati di fronte alla Questura di via Nicolodi a Marghera, hanno forzato la porta posteriore dell’autobus in cui erano ed hanno approfittato per scappare in giro per la città, disperdendosi e senza nemmeno sapere dove andare.

I 40 eritrei, tutti richiedenti asilo politico, sono arrivati a Bologna martedì pomeriggio con un volo decollato da Catania; da Bologna poi, sono arrivati a Marghera, scortati da due agenti della polizia e lì, grazie al coordinamento con la Prefettura, avrebbero raggiunto le diverse cooperative.

Gli agenti hanno cercato di inseguire i fuggitivi, uno dei poliziotti è anche stato ferito al volto, uno ha subito invece una distorsione del polso, tentando di bloccare uno degli immigrati. In seguito sono accorse sul posto anche alcune volanti dei Carabinieri di Mestre, per i rinforzi.

Alcuni di loro, probabilmente sono scappati per raggiungere altri Pesi Europei, mentre la Polizia ieri sera ne ha trovati altri due (ora sono 15) e assieme ai connazionali, sono ora ospitati i nei locali di una cooperativa, sulla Riviera del Brenta.

In questi giorni intanto, grazie anche alle favorevoli condizioni del mare, altri migranti provenienti dalla Libia o da altri paesi africani, potrebbero sbarcare sulle coste italiane, se così fosse, la Regione è pronta ad accogliere anche altri immigrati.

Stanotte per esempio, ne arriveranno altri provenienti dai centri di accoglienza di Calabria e Sicilia e verranno ospitati all’interno dell’ex dormitorio allestito per l’inverno a Santa Maria del Sile (Tv).

Redazione

[11/04/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.