17.9 C
Venezia
sabato 18 Settembre 2021

Il ritorno di Mazzarri al San Paolo è un trionfo per Benitez. Handanovic para un rigore se no erano cinque

HomeCalcioIl ritorno di Mazzarri al San Paolo è un trionfo per Benitez. Handanovic para un rigore se no erano cinque

handanovic inter ha pareggiato

Il ritorno di Walter Mazzarri al San Paolo non poteva essere peggiore. L’uomo al quale è stata affidata la rifondazione nerazzurra a Napoli perde, ma soprattutto prende quattro gol dal Napoli.

L’Inter non ha demeritato, diciamolo subito, il Napoli ha vinto con quattro ripartenze fulminanti che sono il punto debole di una difesa nerazzurra che non si sa organizzare, come dicevamo settimana scorsa.

Il Napoli, dal canto suo, ha degli uomini in attacco che non perdonano e ti castigano alla prima occasione. Sono proprio quegli uomini che danno la possibilità a Benitez di prendersi una rivincita sulla squadra dalla quale aveva divorziato il 23 dicembre 2010, con un divorzio che è parsa una bocciatura.

Il Napoli alla fine si ritrova con cinque punti di vantaggio sulla Fiorentina, quarta, e sette sull’Inter, quinta.

Per i nerazzurri è la seconda sconfitta, dopo quella con la Roma (5 ottobre), ma quel che è più preoccupante è che si sono visti fino in fondo i limiti di questa squadra, condizionata dalla mancanza di un attaccante da affiancare a Palacio. Un’assenza che spinge difensori e centrocampisti (già con lacune proprie) a buttarsi in avanti, con esiti disastrosi per la fase difensiva.

L’Inter ha fatto la partita per tutto il primo tempo (59% di possesso palla), ma l’ha chiuso in svantaggio perché il Napoli ha puntato tutto sul contropiede, sulla velocità, sul gioco verticale e ha sfruttato il killer istinct dei suoi uomini. Il bilancio delle quattro occasioni avute è impressionante: tre gol e un palo. I nerazzurri sono andati sotto dopo 9’, decisivo l’errore di Nagatomo, che sul lancio di Inler ha colpito di testa come insegnano a non fare già alle scuole calcio. Il colpo di testa del giapponese ha prodotto il doppio effetto di mettere fuori causa Rolando e di servire il pallone sul destro di Higuain, che al volo ha castigato Handanovic.

L’Inter ha giocato meglio del Napoli, che però ha fatto quattro gol ed ha vinto alla grande. La partita è stata bella fino al momento in cui Alvarez è stato espulso per doppia ammonizione (eccessivo il primo giallo, da regolamento il secondo, anche se Mertens era stato perdonato in analoga circostanza, ma da Tagliavento c’è da aspettarsi questo e altro, come sa bene il Basilea). Poi l’Inter ha attaccato ancora ma l’esito era ormai scontato. C’è spazio persino per un rigore parato da Handanovic che non vuole tornare a casa con cinque palloni.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor