IL MAGGIO DEI LIBRI | Sabrina Minuzzi 'Il Secolo di Carta' alla Biblioteca Nazionale Marciana

112

NOTIZIE VENEZIA | Appuntamento con la lettura martedì prossimo a Venezia. La Biblioteca Nazionale Marciana aderisce alla campagna nazionale di promozione della lettura “Il Maggio dei libri”, che Il Centro per il libro e la lettura ha lanciato per il 2013. La campagna, attraverso il coinvolgimento di soggetti pubblici e privati, vuole favorire e stimolare l’abitudine alla lettura, considerata elemento chiave della crescita personale, culturale e sociale. Tutte le iniziative in programma hanno l’obiettivo di sottolineare il valore sociale del libro, di portarlo tra la gente per distribuirlo, per farloconoscere, per esaltarne tutte le potenzialità , perché venga identificato nell’immaginario collettivo come un autentico compagno di vita.

Nell’ambito della manifestazione nazionale, martedì 14 maggio, alle ore 17.00, sarà  presentato il libro: Sabrina Minuzzi, Il Secolo di carta. Antonio Bosio artigiano di testi e immagini nella Venezia del Seicento, Milano, Franco Angeli, 2009.
Nell'occasione vi sarà  il saluto di Maurizio Messina (Direttore della Biblioteca Nazionale Marciana) e vi saranno interventi di Mario Infelise (Università  Ca’ Foscari), Tiziana Plebani (Biblioteca Nazionale Marciana) e Marino Zorzi (già  Direttore della Biblioteca Nazionale Marciana). Sarà  presente l’autrice.

Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili da Piazzetta San Marco 13/a.

Sabrina Minuzzi, Il Secolo di carta. Antonio Bosio artigiano di testi e immagini nella Venezia del Seicento, Milano, Franco Angeli, 2009.

Antonio Bosio, del quale fino a qualche anno fa era noto solo l'inventario di bottega redatto post mortem nel 1694, rivestì i panni dell'incisore, tipografo, libraio e mercante di stampe nel secolo che costrinse gli operatori del mondo editoriale a sperimentare nuovi prodotti e a variare la propria offerta per superare la difficile congiuntura economica e il ridimensionamento degli scambi commerciali veneziani. La sua attività  di incisore e venditore di immagini sacre e profane, volte alla decorazione di interni ma anche a corredo dei più solenni rituali civici, accanto ai più vari generi editoriali nei quali investì, illuminano la quotidianità  di un mondo ancora sommerso di consumi, gusti e figure che hanno animato il secolo di carta.

Sabrina Minuzzi laureata in Lettere a Ca' Foscari e addottorata in Storia moderna all'Università  di Verona nel 2012, si occupa di catalogazione di libri antichi e di riordino di archivi. Ha collaborato a Le edizioni veneziane del Seicento, Milano 2003-2006, e ha curato B. Gamba, Un “conflitto letterario, prudentemente sorvegliato”. Scritti di un censore della Venezia austriaca (1815-1824), Venezia 2006.


[redazione@lavocedivenezia.it]

Riproduzione Vietata
[11/05/2013]


Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here