COMMENTA QUESTO FATTO
 

Il “Grande Fratello” si ferma. Le notizie che giravano lo scorso anno sugli ascolti non confortanti si sono concretizzate in questa fase preparatoria di stagione televisiva. In realtà , i motivi per cui il GF, il 'principe dei reality' si ferma sono molteplici e tutti 'tecnici'.

E' senz'altro vero che il 'Grande Fratello' partiva improvvisamente negli ultimi anni, senza che prima vi fosse una data certa annunciata e con un'impressione di organizzazione partita in affanno.
Come è vero che vi era troppo poco tempo fra un'edizione e l'altra, con un'enormità  di lavoro da organizzare e con i casting da far partire i varie parti d' Italia.
Le televisioni poi, secondo il principio che uno solo inventa e tutti gli altri copiano, non faceva che sfornare nuovi reality che, per la curiosità  o per la novità , finivano a fare concorrenza al Gf rosicchiando audience e gli spettatori calavano.
Infine l'ultima, ma forse più importante componente, è che la gente si è un po' stufata di questo genere di spettacolo.

Un altro problema che si è verificato nelle ultime stagioni è senz'altro il fatto che il pubblico non riusciva più a creare l'empatia con il personaggio preferito: il Grande Fratello fonda la sua forza nel casting, nell'assortimento dei partecipanti. Si tratta di un'alchimia difficile da realizzare e che a volte non riesce. Ha bisogno quindi di correttivi in corsa: bisogna cambiare finché si trovano le persone giuste. Cambiando la formazione in corsa, però, si destabilizza la struttura semantica della gara percepita dallo spettatore che fa fatica a produrre empatia: delle ultime edizioni, non si ricordano i nomi dei protagonisti, oppure accanto al nome proprio di un personaggio bisogna sempre aggiungere «del Grande Fratello» affinche' venga riconosciuto.

Infine, la 'trama' sociale delle ultime vicende della casa non ha certo aiutato: quando il reality tende ad andare in direzione delle soap parte il girotondo delle coppie che a volte, per essere imprevedibile, generava confusione nello spettatore pagando in credibilità .

Non è un addio ma un arrivederci al Grande Fratello, il programma resta momentaneamente in stand-by pagando, bene o male, il fatto di aver fatto una parte di storia dello spettacolo televisivo che successivamente, molto spesso a causa dei cloni, è stato identificato come cattiva televisione.

Mario Nascimbeni
[redazione@lavocedivenezia.it]

Riproduzione Vietata
[05/09/2012]


titolo: IL GRANDE FRATELLO E' FINITO | La stagione buia dei reality
foto: MASSIMO VERONICA GRANDE FRATELLO (FOTO DI REPERTORIO)

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here